Vaticano: Domani, 12 giugno, appuntamento a Piazza San Pietro per la Pentecoste esperantista

[fimg=left]https://era.ong/4/giorgio_pentecostale.jpg[/fimg]

“Domenica 12 giugno appuntamento per tutti a Piazza San Pietro alle 10,30 circa, incrocio Via della Conciliazione/Piazza Pio XII, riconoscibili dalla fiammella verde a forma di E sul capo, per la Pentecoste esperantista”. Lo ha dichiarato Giorgio Pagano alla conferenza stampa di ieri alle 16.00 presso la sede del Partito Radicale (visibile sul sito di Radio Radicale), cui hanno partecipato anche il responsabile scientifico della Società Dante Alighieri Massimo Arcangeli e il vaticanista Giuseppe Di Leo, durante la quale il Segretario dell’ERA ha presentato l’Iniziativa e Appello per la Pentecoste. “Porre la questione della lingua per tutti, della democrazia linguistica e dell’Esperanto: è’ ciò che abbiamo fatto indirizzando un Appello a Benedetto XVI, pubblicato a pagamento sul giornale ‘Il Fatto Quotidiano’ di sabato 11 giugno”.

“Ognuno deve fare la sua parte: i politici devono fare la loro parte, gli intellettuali devono fare la loro parte, almeno quelli che ne hanno consapevolezza e una percezione del problema tale da poter portare un contributo utile alla cosa. Quindi bisogna fare sistema”, ha spiegato Arcangeli sulla questione della lingua italiana.

“Mi congratulo con te, perché mi hai confermato che la Galassia radicale è una scuola di politica straordinaria che guarda a quello che è la realtà di doman3i senza estranearsi dai bisogni della collettività”, si è complimentato Di Leo in chiusura della conferenza stampa.

E’ possibile leggere il testo integrale della lettera-Appello al Pontefice “affinché all’Esperanto sia riconosciuto lo status effettivo di lingua universale, in segno di viva gratitudine per l’impegno della Chiesa, Arca di salvezza delle lingue del mondo”, sul Forum del sito http://www.democrazialinguistica.it al seguente indirizzo: viewtopic.php?f=2&t=5916

Roma, sabato 11 giugno 2011

Lascia un commento

0:00
0:00