UNA SATIRA DI ANGESE SUL ”FOGLIO” FA DISCUTERE I LINGUISTI

EURO: IL VIGNETTISTA BOCCIA ”EURI”. E LA TRECCANI GLI DA’ RAGIONE
UNA SATIRA DI ANGESE SUL ”FOGLIO” FA DISCUTERE I LINGUISTI

ROMA, 27 MAG. (ADNKRONOS) – IL PLURALE DELLA MONETA UNICA DEGLI EUROPEI E’ ”EURO” O ”EURI”? PER IL VIGNETTISTA ANGESE NON CI SONO DUBBI: SUL ”FOGLIO” DI GIULIANO FERRARA FA INGOIARE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ROMANO PRODI ”DUE EURO”. E’ BASTATA QUESTA VIGNETTA SATIRICA PER ACCENDERE L’INTERESSE DEI LINGUISTI SULLA QUESTIONE, CHE LA CONSIDERANO UNO DEI PRIMI ESEMPI DI AFFERMAZIONE POPOLARE DEL NUOVO TERMINE. E A SORPRESA, ANGESE RACCOGLIE IL PLAUSO DELLA TRECCANI. ”SONO D’ACCORDO CON IL VIGNETTISTA, IL PLURALE ‘EURI’ E’ DA RIGETTARE, DA NON CONDIVIDERE PERCHE’ NON VALIDO”, HA DETTO ALL’ADNKRONOS IL PROFESSOR ALDO DURO, DIRETTORE DEL ”VOCABOLARIO TRECCANI”. ”PER ORA DOBBIAMO PARLARE CORRETTAMENTE DI ‘EURO’ -HA AGGIUNTO- PERCHE’ SI TRATTA DI UN TERMINE INVARIBILE, CHE NON PREVEDE PLURALE”. DI TUTT’ALTRO AVVISO LO STORICO DELLA LINGUA LUCA SERIANNI, ACCADEMICO DELLA CRUSCA: ”A MIO PARERE LA PAROLA VA CONSIDERATA VARIABILE, COME OGNI SOSTANTIVO MASCHILE. LA PAROLA VA CORRETTAMENTE DECLINATA”.
27-MAG-98

Lascia un commento

0:00
0:00