Testi segreti.

Testi segreti.

Liber Linteus.

O “Mummia di Zagabria” o, ancora, “Liber Agramensis”: è il più lungo testo in lingua etrusca. 1200 parole nell’unico libro esistente in lino.

Rongorongo

O “ko hau rongo rongo” è la scrittura antica dell’Isola di Pasqua, attualmente decifrata solo in parte. Non utilizza geroglifici, ma è una scrittura vera e propria.

Codice di Rohonc

Ritrovato in Ungheria, redatto in una lingua misteriosa o, meglio, in un insieme di lingue: 448 pagine di testo, 87 disegni tra islam cristianesimo, induismo.

Codex Seraphinianus

Scritto con alfabeto asemico e illustrato tra il ’76 e il ’78 con oltre mille disegni dall’artista Luigi Serafini, pubblicato la prima volta nel 1981 da Franca Maria Ricci.

Il libro di Soyga

O “Aldaraia”, appartenuto all’occultista John Dee, risale al XVI secolo: è pieno di nomi angelici, invocazioni, geroglifici, formule cabalistiche e alchemiche.

Il manoscritto Voynich

ll manoscritto Voynich è un volume scritto su pergamena di capretto, largo 16 centimetri e alto 22, per un totale di 204 pagine, pieno di illustrazioni a colori – forse magiche, di sicuro incomprensibili – risalente al XV secolo, scritto con un sistema di scrittura che a tutt’oggi non è stato ancora decifrato Sarà riprodotto in 898 esemplari dall’editore Siloé.
(Fonte La Nazione, 22/8/2016).

{donate}

 

 

Lascia un commento

0:00
0:00