TEST: un piano d’azione

Dipartimento della Pubblica Istruzione degli Stati Uniti

Una parte essenziale per educare gli studenti con successo è la valutazione dei loro progressi nell’apprendimento di standard elevati. Fatto bene e con attenzione, le valutazioni sono strumenti per l’apprendimento e la promozione dell’equità. Forniscono le informazioni necessarie agli educatori, alle famiglie, al pubblico e agli studenti stessi per misurare i progressi e migliorare i risultati per tutti gli studenti. Fatto male, in eccesso, o senza uno scopo chiaro, essi trascorrono molto tempo lontano dall’insegnamento e dall’apprendimento, prosciugando approcci creativi dalle nostre classi. Nello sforzo vitale per assicurare che tutti gli studenti in America stiano raggiungendo alti livelli, è essenziale garantire che i test siano equi, di alta qualità, occupino il tempo minimo necessario e riflettano l’aspettativa che gli studenti saranno preparati per il successo al college e carriere.

In troppe scuole, vi sono test non necessari e non sufficiente chiarezza di scopo applicata al compito di valutare gli studenti, consumando troppo tempo didattico e creando uno sforzo eccessivo per educatori e studenti. L’amministrazione ha una parte della responsabilità per questo e ci impegniamo a far parte della soluzione.

Nessuno si è proposto di creare situazioni in cui gli studenti trascorrono troppo tempo con test standardizzati o in cui i test sono ridondanti o non forniscono informazioni utili. Tuttavia, questi problemi si verificano in molti luoghi – effetti non intenzionali di politiche che hanno lo scopo di fornire informazioni più utili a educatori, famiglie, studenti e responsabili politici e per assicurare attenzione ai progressi di apprendimento degli studenti a basso reddito e minoranza, studenti di inglese, studenti con disabilità e membri di altri gruppi che sono stati tradizionalmente sottovalutati. Questi obiettivi sono giusti, ma il supporto per attuarli bene è stato inadeguato, anche da questa Amministrazione. Ci siamo concentrati su incoraggiare gli Stati ad affrontare queste sfide e fornire loro flessibilità.

Quello che segue è un insieme di principi e misure per correggere l’equilibrio, proteggendo il ruolo vitale che una buona valutazione gioca nel guidare il progresso per gli studenti e valutare le scuole e gli educatori, fornendo aiuto in pratiche rilassanti che hanno sovraccaricato il tempo in classe o non serviti studenti o educatori bene. Inoltre, un rapporto del Council of the Great City Schoolspubblicato oggi contribuirà ad approfondire la comprensione della nazione su questi temi.

Principi per valutazioni meno intelligenti e più intelligenti

Le valutazioni devono essere:

  1. Vale la pena prendere: I test dovrebbero essere parte di una buona istruzione, non una partenza da essa. Una buona valutazione è allineata al contenuto e alle abilità che uno studente sta imparando, e richiede lo stesso tipo di lavoro complesso che gli studenti fanno in un’aula efficiente – o nel mondo reale. Le valutazioni dovrebbero presentare informazioni utili e domande che spingono le capacità di pensiero critico degli studenti, in modo che gli studenti acquisiscano un’esperienza preziosa anche durante il loro svolgimento. E le valutazioni dovrebbero fornire un feedback tempestivo e attuabile a studenti, genitori ed educatori che possano essere utilizzati per guidare le istruzioni e supporti aggiuntivi per gli studenti. Dovrebbero anche aiutare le decisioni dei leader a destinare risorse e supporti. La valutazione dovrebbe avvenire solo quando necessario per raggiungere questi obiettivi. Nessun test standardizzato dovrebbe mai essere fornito esclusivamente per la valutazione degli educatori.
  2. Alta qualità: una valutazione di alta qualità si traduce in informazioni obiettive e fruibili sulle conoscenze e abilità degli studenti. I sistemi di valutazione dovrebbero misurare le conoscenze e le abilità degli studenti rispetto agli standard sviluppati dallo stato e alla carriera in un modo che, a seconda dei casi:
    • Copre l’intera gamma degli standard statali pertinenti per garantire un quadro completo di ciò che gli studenti sanno e possono fare;
    • Esibisce complesse dimostrazioni di studenti o applicazioni di conoscenze e abilità in modo che insegnanti e genitori sappiano che gli studenti sono preparati per il mondo reale;
    • Fornisce una misura accurata del rendimento degli studenti per tutti gli studenti, compresi gli studenti con un rendimento elevato o inferiore, in modo che tutti gli educatori abbiano le informazioni necessarie per fornire supporti differenziati agli studenti; e
    • Fornisce una misura accurata della crescita degli studenti nel tempo per riconoscere i progressi che scuole ed educatori stanno facendo per aiutare gli studenti ad avere successo.
  3. Limitata nel tempo: mentre spetta agli stati e ai distretti bilanciare i tempi didattici e la necessità di valutazioni di alta qualità, raccomandiamo agli Stati di applicare un tetto alla percentuale di ore di istruzione che gli studenti trascorrono prendendo le necessarie valutazioni statali standard per garantire che non il bambino spende più del 2 percento del tempo in classe per sostenere questi test. I genitori dovrebbero ricevere una notifica formale se la scuola del loro bambino supera questo limite e un piano d’azione dovrebbe essere pubblicato pubblicamente per descrivere i passi che lo stato prenderà per rivedere ed eliminare le valutazioni non necessarie, ed entrare in conformità. Gli Stati e i distretti scolastici dovrebbero considerare attentamente se ogni valutazione ha un ruolo unico ed essenziale nel garantire che gli studenti stiano imparando.

    Inoltre, le strategie di preparazione dei test di bassa qualità devono essere eliminate. Gli Stati, i distretti e gli educatori dovrebbero eliminare la preparazione al test “drill-and-kill” che è un uso scadente del tempo in classe degli studenti e degli educatori. Gli studenti fanno meglio su valutazioni di alta qualità che misurano effettivamente il pensiero critico e le abilità complesse quando sono state esposte a un insegnamento forte, che dovrebbe essere l’obiettivo. I distretti devono prendere provvedimenti concreti per scoraggiare e limitare la quantità di attività di preparazione dei test.

  4. Corretto – e favorevole all’equità – nell’equità nell’opportunità educativa: Assessments should be fair, including providing fair measures of student learning for students with disabilities and English learners. Accessibility features and accommodations must level the playing field so tests accurately reflect what students really know and can do. The same assessments of subjects like reading, writing, science, and math should be given consistently statewide, so that teachers and leaders have a clear picture of which students are meeting expectations and which students need additional supports and interventions to succeed. Likewise, policymakers and educators need to know which schools are seeing success with all groups of students, and which schools are struggling and in need of different and greater supports. States and districts should also ensure that assessments are only used for the purposes for which they were intended and designed. Annual statewide tests are an essential part of guiding that support.
  5. Completamente trasparente per studenti e genitori: gli Stati ei distretti devono assicurarsi che ogni genitore abbia informazioni comprensibili sulle valutazioni che i suoi studenti stanno prendendo, fornendo informazioni ai genitori su eventuali esami che gli studenti devono prendere, incluso (1) lo scopo, (2) la fonte del requisito, (3) quando le informazioni sulle prestazioni degli studenti sono fornite a genitori e insegnanti, (4) come insegnanti, presidi e funzionari distrettuali usano le informazioni sul rendimento degli studenti e (5) come i genitori possono usare quelle informazioni per aiutare il loro bambino. I genitori, gli educatori e, a seconda dei casi, gli studenti dovrebbero anche ottenere i risultati delle valutazioni in modo tempestivo e comprensibile, per avere una comprensione condivisa di come gli studenti stanno facendo e di come educatori e genitori possano aiutarli ad avere successo.
  6. Solo una delle misure multiple: Le valutazioni forniscono informazioni critiche sull’apprendimento degli studenti, ma nessuna singola valutazione dovrebbe mai essere l’unico fattore nel prendere una decisione educativa su uno studente, un educatore o una scuola. Informazioni da fonti quali incarichi scolastici, portafogli e progetti possono aiutare a misurare il rendimento scolastico di uno studente. Inoltre, fattori quali l’assenteismo cronico, le indagini degli studenti e gli indicatori di disciplina e clima scolastico possono aiutare a creare una comprensione completa dei bisogni degli studenti e di come stanno le scuole. Per gli educatori, le osservazioni di pratica, le indagini degli studenti e i contributi alla comunità scolastica possono fornire informazioni di grande valore per garantire una valutazione completa delle prestazioni e per aiutare gli educatori a rafforzare le loro competenze a beneficio dei loro studenti.
  7. Legato all’apprendimento migliorato: mentre alcuni test sono solo a scopo di responsabilità, la stragrande maggioranza delle valutazioni dovrebbero essere strumenti in una strategia più ampia per migliorare l’insegnamento e l’apprendimento. In una strategia di test ben progettata, i risultati della valutazione non vengono utilizzati solo per identificare ciò che gli studenti conoscono, ma anche per informare e guidare ulteriori insegnamenti, supporti o interventi che aiuteranno gli studenti a padroneggiare materiale impegnativo.

Azioni di amministrazione per ridurre i test eccessivi

Il Presidente Obama ha diretto il Dipartimento dell’Istruzione (il Dipartimento) a rivedere le sue politiche per rivolgersi a qualsiasi luogo in cui l’Amministrazione possa aver contribuito al problema dell’enfasi eccessiva sui test che gravano sul tempo in classe. Di conseguenza, l’amministrazione sta intraprendendo quanto segue:

    • Sostegno finanziario agli Stati per sviluppare e utilizzare valutazioni migliori e meno onerose:

      • Risorse da dedicare alla revisione e all’eliminazione di test superflui e allo sviluppo di valutazioni innovative: nella Concorrenza 2015 delle sovvenzioni di valutazione rafforzata dell’Amministrazione, il Dipartimento ha concentrato l’attenzione sugli strumenti per rivedere le valutazioni esistenti per garantire che ogni test sia di alta qualità, massimizzi gli obiettivi didattici, abbia un scopo e utilità chiari, ed è progettato per aiutare gli studenti a dimostrare la padronanza degli standard statali. Ciò ha aumentato gli obiettivi esistenti di migliorare la qualità, la validità e l’affidabilità delle valutazioni e lo sviluppo di nuovi strumenti di valutazione innovativi, come le valutazioni accademiche basate sulle prestazioni e sulla tecnologia.

      • Cercare finanziamenti aggiuntivi per aiutare gli Stati a condurre revisioni di valutazione e sviluppare valutazioni innovative:Nella sua proposta di bilancio FY16, il presidente Obama ha invitato il Congresso a fornire supporto per continuare e far crescere questo lavoro. Il bilancio del presidente includeva $ 403 milioni per le valutazioni statali per fornire risorse aggiuntive agli Stati per sostenere l’effettiva attuazione di valutazioni allineate agli standard di college e carriera che aiuteranno a garantire che tutti gli studenti si diplomino con le conoscenze e le abilità che hanno devono avere successo all’università e al posto di lavoro. Oltre a gestire valutazioni in tutto lo stato, il Dipartimento incoraggia gli Stati a utilizzare questi fondi per rivedere le valutazioni esistenti per eliminare la ridondanza e garantire che le valutazioni siano di alta qualità, massimizzare gli obiettivi didattici e sono progettati per aiutare gli studenti a raggiungere gli standard statali. Un accantonamento di $ 25 milioni sosterrebbe progetti competitivi per aiutare gli Stati a sviluppare nuovi e innovativi modelli di valutazione e rispondere alle pressanti esigenze che hanno identificato per lo sviluppo e l’attuazione delle loro valutazioni. Ciò potrebbe includere valutazioni basate sulle competenze, tipi di articoli innovativi, valutazioni delle valutazioni statali e locali esistenti per ridurre il tempo speso per test, strumenti e risorse per garantire una maggiore accessibilità per studenti con disabilità e studenti inglesi, utilizzando la tecnologia per amministrare e valutare le valutazioni per migliorare l’utilità delle informazioni sul rendimento degli studenti o il miglioramento delle relazioni degli studenti per fornire maggiori informazioni diagnostiche a genitori e insegnanti. Nella sua proposta di bilancio FY17, il presidente Obama darà ancora una volta priorità a questi obiettivi. nuovi modelli di valutazione e affrontare i bisogni urgenti che hanno identificato per lo sviluppo e l’attuazione delle loro valutazioni. Ciò potrebbe includere valutazioni basate sulle competenze, tipi di articoli innovativi, valutazioni delle valutazioni statali e locali esistenti per ridurre il tempo speso per test, strumenti e risorse per garantire una maggiore accessibilità per studenti con disabilità e studenti inglesi, utilizzando la tecnologia per amministrare e valutare le valutazioni per migliorare l’utilità delle informazioni sul rendimento degli studenti o il miglioramento delle relazioni degli studenti per fornire maggiori informazioni diagnostiche a genitori e insegnanti. Nella sua proposta di bilancio FY17, il presidente Obama darà ancora una volta priorità a questi obiettivi. nuovi modelli di valutazione e affrontare i bisogni urgenti che hanno identificato per lo sviluppo e l’attuazione delle loro valutazioni. Ciò potrebbe includere valutazioni basate sulle competenze, tipi di articoli innovativi, valutazioni delle valutazioni statali e locali esistenti per ridurre il tempo speso per test, strumenti e risorse per garantire una maggiore accessibilità per studenti con disabilità e studenti inglesi, utilizzando la tecnologia per amministrare e valutare le valutazioni per migliorare l’utilità delle informazioni sul rendimento degli studenti o il miglioramento delle relazioni degli studenti per fornire maggiori informazioni diagnostiche a genitori e insegnanti. Nella sua proposta di bilancio FY17, il presidente Obama darà ancora una volta priorità a questi obiettivi. valutazioni delle valutazioni statali e locali esistenti per ridurre il tempo speso per test, strumenti e risorse per garantire una maggiore accessibilità per studenti con disabilità e studenti inglesi, utilizzando la tecnologia per amministrare e valutare valutazioni per migliorare l’utilità delle informazioni sulle prestazioni degli studenti o migliorare lo studente riferisce di fornire maggiori informazioni diagnostiche a genitori e insegnanti. Nella sua proposta di bilancio FY17, il presidente Obama darà ancora una volta priorità a questi obiettivi. valutazioni delle valutazioni statali e locali esistenti per ridurre il tempo speso per test, strumenti e risorse per garantire una maggiore accessibilità per gli studenti con disabilità e inglese, utilizzare la tecnologia per amministrare e valutare valutazioni per migliorare l’utilità delle informazioni sulle prestazioni degli studenti o migliorare lo studente riferisce di fornire maggiori informazioni diagnostiche a genitori e insegnanti. Nella sua proposta di bilancio FY17, il presidente Obama darà ancora una volta priorità a questi obiettivi. o migliorare i rapporti degli studenti per fornire maggiori informazioni diagnostiche a genitori e insegnanti. Nella sua proposta di bilancio FY17, il presidente Obama darà ancora una volta priorità a questi obiettivi. o migliorare i rapporti degli studenti per fornire maggiori informazioni diagnostiche a genitori e insegnanti. Nella sua proposta di bilancio FY17, il presidente Obama darà ancora una volta priorità a questi obiettivi.
    • Esperienza negli stati e nei distretti scolastici cercando di ridurre il tempo speso per i test:
      • Guida per ridurre le valutazioni: entro gennaio 2016 il Dipartimento fornirà indicazioni chiare a tutti gli stati e distretti riguardo a quali fondi federali esistenti potranno essere utilizzati per gli audit di valutazione e per sostenere l’insegnamento e l’apprendimento di alta qualità e le migliori pratiche per l’utilizzo del test come apprendimento strumento.
      • Centri di assistenza tecnica: il Dipartimento farà in modo che i suoi centri e laboratori regionali e di contenimento, compreso il Centro per l’implementazione di standard e valutazioni (CSAI), forniscano un supporto mirato all’audit di valutazione a stati e distretti che cercano di ridurre le valutazioni ridondanti e non necessarie. Inoltre, il Dipartimento lavorerà con i suoi centri e laboratori per fornire webinar e materiali sulla ricerca riguardante le migliori pratiche nelle pratiche di valutazione e l’uso delle informazioni sulle prestazioni degli studenti.
      • Coinvolgere le competenze degli educatori locali : il Dipartimento collaborerà con insegnanti e direttori locali per sviluppare e fornire indicazioni agli stati e ai distretti su come coinvolgere gli educatori per rivedere la qualità e la quantità delle valutazioni locali.
    • Flessibilità dai mandati federali e maggiore supporto per innovare e ridurre i test:
      • Fornire flessibilità e supporto in gradi e soggetti non testati: Il Dipartimento lavorerà con gli stati che desiderano modificare i loro piani di esenzione dalla flessibilità ESEA per ridurre i test in gradi e soggetti che non sono soggetti ai requisiti federali di test e / o trovare modi alternativi per utilizzare prove dei risultati degli studenti nella valutazione degli insegnanti, in particolare in gradi e soggetti non testati, pur mantenendo la valutazione di insegnanti e leader e sistemi di supporto che includono la crescita nell’apprendimento degli studenti. Una sezione successiva di questo documento include alcuni esempi e il Dipartimento lavorerà con stati e distretti per implementare e condividere altre idee. Attraverso l’Office of State Support (OSS) del Dipartimento, si rivolgerà proattivamente agli stati per identificare le potenziali flessibilità che potrebbero trarre vantaggio per ridurre o eliminare i test non necessari.
      • Fornire flessibilità per le pratiche di valutazione innovative:L’Amministrazione inviterà gli stati che desiderano richiedere deroghe alle norme federali che ostacolano approcci innovativi ai test per collaborare con il Dipartimento al fine di promuovere misure comparabili di alta qualità e in tutto lo stato. Ad esempio, il Dipartimento ha concesso una deroga temporanea al New Hampshire per pilotare un sistema di valutazione basato sulla competenza in quattro distretti. Questa flessibilità ha permesso allo stato di fornire agli studenti test sviluppati localmente – in sostituzione del test standardizzato in tutto lo stato – che valuterà i progressi degli studenti in base alla loro capacità di applicare ciò che sanno attraverso una serie di compiti complessi e in più parti.
      • Rafforzamento del processo di revisione tra pari: il Dipartimento collaborerà con esperti di valutazione esterni per attuare un processo di valutazione inter pares più trasparente delle valutazioni dello stato per sostenere meglio gli Stati e gli educatori. Il processo rivisto di revisione tra pari sosterrà sistemi di valutazione dello stato di alta qualità e includerà un focus sull’esame dell’allineamento e della validità dei test, sulla sicurezza dei test e sulla capacità dei test di misurare le capacità di pensiero di ordine superiore, come il pensiero analitico e il ragionamento, per valutare meglio se gli studenti lasciano la scuola superiore con le conoscenze e le competenze di cui hanno bisogno per essere pronti per il college o la forza lavoro.
      • Evitare il doppio test: per evitare il doppio test degli studenti, il Dipartimento offrirà la flessibilità degli stati di No Child Left Behind che tutti gli studenti dell’ottavo anno saranno sottoposti a test di matematica e lettura di livello 8, a livello statale. -corsi di livello scolastico in terza media (a condizione che gli studenti seguano la valutazione avanzata allineata e seguano corsi aggiuntivi, avanzati, di scuola superiore e valutazioni allineate mentre si iscrivono alle scuole superiori). Approssimativamente 20 stati stanno già approfittando di questa flessibilità.
      • Investire in nuovi modelli: il Dipartimento farà parte della comunità di ricercatori, tecnologi e innovatori all’interno della comunità di valutazione che stanno pilotando nuovi modelli, fornendo finanziamenti federali e incentivi per queste valutazioni di prossima generazione e, laddove possibile, rimuovendo la politica barriere per far avanzare questo obiettivo. [ i ]
    • Ridurre la dipendenza dai punteggi dei test degli studenti attraverso le nostre regole e azioni esecutive:
      • Regolamentazione dei programmi di preparazione degli insegnanti:Lo scorso dicembre, il Dipartimento dell’istruzione ha pubblicato un avviso di regolamentazione delle proposte per migliorare la qualità dei programmi di preparazione degli insegnanti, chiedendo agli Stati di effettuare valutazioni più rigorose sulla qualità di questi programmi sulla base di misure più utili. Nella norma proposta, il Dipartimento aveva suggerito di passare a un sistema che misurasse la qualità di un programma osservando alcune categorie distinte, tra cui: il successo nel collocare gli insegnanti entro un ragionevole periodo di tempo dopo la laurea, specialmente nelle scuole di alto livello, indagini sugli insegnanti sulla qualità della loro preparazione, sui tassi di ritenzione, sulle indagini dei datori di lavoro e sull’impatto degli insegnanti sull’apprendimento degli studenti. La proposta richiedeva che gli stati attribuissero un peso significativo alla crescita nell’apprendimento degli studenti, inclusa la crescita dei test standardizzati in tutto lo stato nella valutazione di questi programmi. Nelle prossime settimane pubblicheremo una regola finale che mantiene l’accento sull’apprendimento degli studenti, ma offre agli Stati una flessibilità su come valutare i risultati dei test standardizzati e delle misure di apprendimento degli studenti in generale in qualsiasi sistema di responsabilità per la preparazione degli insegnanti che sviluppa. Come in altre aree, riteniamo che l’apprendimento degli studenti, misurato dai risultati della valutazione, debba essere una parte, non l’unico determinante, della determinazione della qualità di un particolare programma.
      • Requisiti per la valutazione degli educatori: l’Amministrazione ha adeguato le sue politiche per fornire maggiore flessibilità agli stati nel determinare quanto peso attribuire ai risultati dei test standardizzati in tutto lo stato nei sistemi di valutazione degli educatori richiesti dalla politica di flessibilità dell’ESEA dell’amministrazione. L’amministrazione continuerà a collaborare con stati e distretti per garantire che questa flessibilità sia compresa e impiegata, e per garantire che gli stati e distretti si concentrino sul miglioramento della propria capacità rispetto alle altre componenti critiche di valutazioni educative di alta qualità, come le indagini degli studenti e dei genitori e sistemi di osservazione e feedback.

Esempi di leadership statale e locale nella riduzione dei sovra-test

I dirigenti delle scuole statali e i sovrintendenti locali della nazione hanno fornito una forte leadership in questo settore e il loro lavoro merita un’attenzione particolare. Per esempio:

    • New York ha lavorato per limitare la quantità di tempo che gli studenti spendono per i test standardizzati a livello statale e distrettuale, non oltre l’1% del tempo istruttivo per i test standardizzati richiesti dallo stato e l’1% per i test standardizzati richiesti localmente. Per supportare questo lavoro, New York ha anche istituito una borsa di studio “Teaching is the Core” che ha supportato team di amministratori e insegnanti nel rivedere tutte le valutazioni fornite, eliminando quelle non necessarie e migliorando la qualità delle valutazioni rendendole più basate sulle prestazioni. [ ii ]
    • La Carolina del Nord ha lavorato con un team di ricercatori esterni per condurre un’analisi e produrre un rapporto completo delle sue valutazioni richieste a livello federale, statale e locale. [ Iii ] Questo rapporto descrive sia i requisiti di valutazione sia le strategie per alleggerire il carico dei test dai distretti della Carolina del Nord , da altri stati e dal suo processo di valutazione formativa K-3. Inoltre, il North Carolina State Board of Education ha convocato una task force per concentrarsi sulla riduzione dei tempi e degli oneri dei test.
    • Il Dipartimento dell’educazione di Rhode Island (RIDE) ei sovrintendenti locali hanno unito le forze per sviluppare linee guida sul miglioramento delle decisioni e delle pratiche di valutazione statale e locale. L’obiettivo del progetto è quello di semplificare i test, eliminare i test che non promuovono l’insegnamento e l’apprendimento e garantire che i test informino le istruzioni.
    • In Delaware, il Governatore ha lanciato una revisione di tutti i test amministrati dallo stato, dai distretti e dalle singole scuole con l’obiettivo di ridurre il carico di test su studenti e insegnanti e aumentare il tempo disponibile per l’insegnamento. Il Delaware fornisce risorse finanziarie attraverso le sovvenzioni per progetti di inventario delle valutazioni, in modo che ogni distretto e scuola possano condurre un inventario approfondito e rivedere tutte le valutazioni e sviluppare raccomandazioni e piani d’azione a livello locale. Questi piani includeranno un componente di comunicazione; e gruppi di stakeholder saranno coinvolti per garantire input e trasparenza.
    • Dal 2010, il Nuovo Messico ha ridotto con successo i tempi complessivi di collaudo statali per tutti i gradi di media di 30 minuti all’anno, con alcuni voti che hanno registrato riduzioni superiori a tre ore. Lo stato ha compiuto questo mentre si muoveva per implementare valutazioni allineate con standard più rigorosi; e, oggi, meno del 2% dell’anno scolastico è dedicato ai test imposti dallo stato. Lo stato sta inoltre collaborando con i distretti per esaminare le pratiche locali e ridurre i test duplicativi. [ Iv ]
    • Le scuole pubbliche del District of Columbia hanno istituito la Task Force di valutazione, che comprende insegnanti e presidi, per rivedere le valutazioni del distretto.
    • Nel febbraio 2015, la Florida ha annunciato una serie di misure per ridurre i test, tra cui la messa in atto della legislazione per eliminare gli esami finali locali in corsi / materie in cui vi è anche un esame end-of-course standardizzato in tutto lo stato; non fornire più di una valutazione intermedia a livello di istituto o distrettuale per corso / materia per periodo di valutazione; e non testare gli studenti al solo scopo di valutare gli insegnanti. Secondo il Council of the Great City Schools (CGCS), la contea di Duval ha  ridotto il numero dei test di livello elementare richiesti dal distretto da 23 a 10 e i test di livello secondario richiesti dal distretto da 29 a 12. E Miami-Dadeha eliminato 24 valutazioni benchmark sviluppate dal distretto e 300 test distrettuali End Of Course (EOC) sviluppati dal distretto, secondo CGCS.
    • Gli Stati stanno lavorando per eliminare i test di bassa qualità presi unicamente allo scopo di valutare gli insegnanti (1) usando buoni test che sono o sarebbero amministrati per un altro scopo per misurare la crescita degli studenti per questo scopo e (2) usando indicatori non testati di crescita degli studenti, come saggi e portfolio, soprattutto quando si valutano gli insegnanti di voti e materie per i quali le leggi federali non richiedono una valutazione statale. In Tennessee, gli educatori di arti a Memphis hanno sviluppato una valutazione cieca della revisione dei pari per valutare i portafogli dell’apprendimento degli studenti nella musica e nelle belle arti che ha coinvolto altri distretti in tutto lo stato. Ciò riduce l’onere della valutazione dello studente impedendo agli insegnanti di essere tenuti a somministrare pre-test allo scopo di avere un punteggio base dello studente da cui calcolare la crescita degli studenti.
    • Gli Stati possono includere indicatori di apprendimento degli studenti, compresa la crescita degli studenti, misurata da fattori diversi dalle valutazioni standardizzate dello Stato, nelle loro politiche di valutazione degli insegnanti. Ad esempio, come parte della sua politica di esenzione dall’ESEA, il Minnesota è autorizzato a consentire ai suoi distretti di includere una crescita basata sulla valutazione statale a qualsiasi percentuale (anche meno dell’1%), che è sufficiente perché il Minnesota include, come fattore significativo, l’apprendimento degli studenti crescita misurata da fattori diversi dalla valutazione dello stato.
    • Gli Stati possono ritardare l’inclusione della crescita sull’apprendimento degli studenti basato su valutazioni statali nei loro sistemi oltre l’anno scolastico 2015-16, poiché continuano ad attuare e migliorare continuamente le loro altre misure, come le indagini degli studenti e le osservazioni della pratica professionale. Il distretto di Columbia ha temporaneamente rimosso le sue misure a valore aggiunto dai suoi sistemi di valutazione di insegnanti e leader e continua a concentrarsi sulla fornitura di feedback di qualità sul suo quadro di insegnamento e apprendimento / Leadership Framework come elemento chiave del processo di miglioramento, secondo CGCS.
    • Gli Stati possono includere la crescita sull’apprendimento degli studenti nei loro sistemi di valutazione degli educatori attraverso una varietà di approcci diversi da un peso percentuale specifico, inclusi i modelli “a matrice”. Ad esempio, il  Massachusettsutilizza una matrice, con “valutazioni delle prestazioni” degli educatori (ad es. Cultura professionale, coinvolgimento dei genitori, pianificazione) su un asse e “valutazioni dell’impatto degli studenti” sull’altro, per garantire che la crescita nell’apprendimento degli studenti sia inclusa in un significato modo, bilanciato con altri fattori.

Chiamare il Congresso a ridurre i test eccessivi in ​​ESEA

Poiché il Congresso lavora per rinnovare l’ESEA, dovrebbe garantire che la legislazione fornisca gli strumenti che i genitori, gli insegnanti, i distretti e gli stati devono valutare i progressi fatti da tutti gli studenti ogni anno, inclusa la misurazione dei progressi di ciascun sottogruppo. È anche importante che facciamo questi investimenti in modo da supportare valutazioni intelligenti ed efficaci e ridurre i test eccessivi, inclusi gli stati che richiedono linguaggio per limitare il tempo trascorso in classe per i test standardizzati in tutto lo stato. Inoltre, la legislazione dovrebbe richiedere che le informazioni provenienti dai test vengano condivise in modo tempestivo, user-friendly e attuabile con genitori, insegnanti, dirigenti e studenti, laddove appropriato.

    • Cap test time: il Congresso dovrebbe assicurare che gli stati pongono un limite alla percentuale di ore di istruzione che gli studenti trascorrono prendendo le necessarie valutazioni standardizzate dello stato. I genitori dovrebbero ricevere una notifica formale se la scuola del loro bambino supera questo limite e un piano d’azione dovrebbe essere pubblicato pubblicamente per descrivere i passi che il distretto prenderà per adeguarsi.
    • Migliore informazione ai genitori: il Congresso dovrebbe richiedere a ciascun distretto di fornire informazioni ai genitori sui test richiesti dagli stati e dai distretti, incluso per ogni valutazione, (1) lo scopo, (2) la fonte del requisito, (3) quando il le informazioni sulle prestazioni degli studenti sono fornite a insegnanti e genitori, (4) in che modo insegnanti, presidi e funzionari distrettuali utilizzano le informazioni sul rendimento degli studenti e (5) come i genitori possono utilizzare tali informazioni per aiutare il loro bambino a riuscire.
    • Utilizzare più misure: il Congresso dovrebbe garantire che gli stati e i distretti utilizzino indicatori del successo degli studenti al di là dei soli test standardizzati allo scopo di tenere scuole ed educatori responsabili dei progressi degli studenti, a condizione che, per le scuole, tali misure non superino qualsiasi misura individuale di risultati accademici ( i tassi di conseguimento e di laurea).
    • Investire in valutazioni innovative: il Congresso dovrebbe fornire finanziamenti competitivi dedicati agli stati con nuove idee per sviluppare metodi innovativi per misurare l’apprendimento degli studenti.
    • Supportare gli audit di valutazione statali e locali: il Congresso dovrebbe fornire fondi per gli audit di valutazione statale e distrettuale nel tentativo di eliminare la ridondanza e assicurare che le valutazioni siano di alta qualità, massimizzare gli obiettivi didattici e sono progettati per aiutare gli studenti a raggiungere gli standard statali. Questi fondi dovrebbero supportare team di insegnanti e amministratori che lavorano insieme per migliorare la qualità delle valutazioni utilizzate (ad esempio, incorporando più elementi di scrittura, applicazione del mondo reale e pensiero critico).
    • Garantire la qualità della valutazione: il Congresso dovrebbe continuare a richiedere al Dipartimento di lavorare con esperti esterni di valutazione per garantire che gli stati utilizzino valutazioni di alta qualità che siano allineate con gli standard sviluppati dallo stato e valide per gli scopi per cui sono utilizzate. Questo processo di revisione deve rispondere ai cambiamenti in atto, come la maggiore prevalenza dell’uso di valutazioni basate sulla tecnologia e le tecniche per dimostrare la loro qualità tecnica.
    • Mantenere una responsabilità significativa per gli studenti vulnerabili: il Congresso dovrebbe garantire che un nuovo ESEA mantenga lo scopo dei diritti civili e un focus sugli studenti più vulnerabili. La legge deve richiedere valutazioni annuali di tutti gli studenti contro le aspettative sviluppate dallo studente e per la carriera, e deve richiedere che gli stati e distretti intraprendano azioni nelle scuole che stanno fallendo studenti e comunità – incluso il 5 percento delle scuole, scuole con il livello più basso dove sottogruppi di studenti sono continuamente in ritardo, e scuole superiori con bassi tassi di laurea. La legge deve anche garantire la responsabilità per gli stati, i distretti e le scuole che non valutano almeno il 95% degli studenti, incluso in ciascun sottogruppo. E il Congresso deve assicurare che il Dipartimento abbia l’autorità per attuare la legge.

[i] Ad esempio, un consorzio di Stati – attraverso l’Innovation Lab Network supportato dal Council of Chief State School Officers – sta lavorando per sviluppare e implementare nuove valutazioni formative e sommative basate sulle prestazioni che catturino in modo più efficace le prove della padronanza degli studenti del conoscenza, abilità e disposizioni gli studenti devono riuscire. E una nuova cooperativa di finanziatori composta da filantropia e fondazioni nazionali sta investendo nello sviluppo e nella sperimentazione di nuovi e più intelligenti modelli di valutazione degli studenti.

[i] http://www.ccsso.org/What_We_Do/Innovation_Lab_Network.html

[ii] http://usny.nysed.gov/rttt/rfp/sa-17/home.html

[iii] http://www.dpi.state.nc.us/docs/intern-research/reports/testing2014.pdf

[iv] http://ped.state.nm.us/ped/NMTeachDocs/Toolbox/Testing%20in%20New%20Mexico%20Eblast%20(March%207%202014).pdf

Lascia un commento

0:00
0:00