SCUOLA: ‘D’ALEMA, PIU’ IMPEGNO PER LINGUA ITALIANA A ESTERO

SCUOLA: ‘D’ALEMA, PIU’ IMPEGNO PER LINGUA ITALIANA A ESTERO

(ANSA) – ROMA, 11 NOV – INTENSIFICARE L’IMPEGNO PER L’ INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA ITALIANA ALL’ESTERO: E’ QUANTO SI PROPONE IL GOVERNO, COME HA DETTO OGGI ALLA CAMERA, DURANTE IL QUESTION TIME, IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MASSIMO D’ALEMA, RISPONDENDO ALL’INTERROGAZIONE DEL DEPUTATO GIANNANTONIO MAZZOCCHI (RI).
MAZZOCCHI SOLLECITAVA QUALI RISPOSTE IL GOVERNO INTENDESSE DARE ALLA FORTE RICHIESTA DA PARTE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO, SOPRATTUTTO LE NUOVE GENERAZIONI, PER NON PERDERE DEL TUTTO IL CONTATTO CON LA LINGUA E LA CULTURA DEL NOSTRO PAESE. GLI OBBIETTIVI DEL GOVERNO,COME HA RIFERITO D’ALEMA, SI MUOVONO SU DIVERSI PIANI. ANZITUTTO, C’E’ QUELLO DI ELEVARE LA COMPETITIVITA’ DELLE SCUOLE ITALIANE ALL’ESTERO, PUBBLICHE E PRIVATE. ANDRA’ ANCHE INCENTIVATO L’INSEGNAMENTO DELL’ITALIANO NELLE SCUOLE LOCALI. A LIVELLO DI UNIVERSITA’ SI VUOLE VALORIZZARE IL RUOLO DEI LETTORATI E LE COLLABORAZIONI CON I DIPARTIMENTI DI ITALIANISTICA DELLE UNIVERSITA’ STRANIERE. AGLI ISTITUTI DI CULTURA ITALIANA ALL’ESTERO, POI, IL COMPITO DI INTENSIFICARE I CORSI DI LINGUA ITALIANA. UN COMPITO IMPORTANTE, INFINE, HA CONCLUSO D’ALEMA DOVRANNO AVERE LE BORSE DI STUDIO.
11-NOVEMBRE-98

Lascia un commento

0:00
0:00