Partito dell'ItalianoPolitica e lingue

Ravenna 698esima celebrazione della morte di Dante

L’annuale cerimonia dell’offerta dell’olio al sepolcro di Dante a Ravenna ha richiamato migliaia di persone.

Ravenna capitale dantesca, una folla per la 698esima celebrazione della morte del sommo poeta In vista dei settecento anni dalla morte di Dante (1321-2021), l’annuale cerimonia dell’offerta dell’olio al sepolcro di Dante a Ravenna ha richiamato migliaia di persone. Quella del 2019, la 698esima, è stata anche una sorta di prova generale in attesa dell’importante appuntamento del 2021. A Ravenna si sono ritrovati 35 tra sindaci e amministratori, provenienti da 31 città. Tra i partecipanti si segnalano Maria Ida Gaeta, segretario generale del Comitato nazionale dantesco, l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini, il sindaco di Firenze Dario Nardella, la presidente della commissione Cultura del Comune di Verona Daniela Drudi, l’assessore alla Cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano, rappresentanti di quasi tutti i Comuni dell’Emilia Romagna.“ Ravenna capitale dantesca, una folla per la 698esima celebrazione della morte del sommo poeta.

Lascia un commento