Quando l’ignoranza linguistica può rivelarsi pericolosa

Il cassiere è straniero non capisce il bandito

«Apri la cassa!». Cosa? «Tira fuori i soldi, muoviti». E lui, fermo. «Sbrigati, ti ho detto di sbrigarti!». E invece niente. Immobile. Il cassiere del negozio di alimentari non ha obbedito agli ordini: immigrato dal Bangladesh, 25 anni, probabilmente non ha capito le minacce del rapinatore italiano, che alla fine l’ ha colpito alla testa con il calcio della pistola ed è scappato con un bottino di duecento euro in contanti. L’episodio è avvenuto alle quattro e mezzo di ieri pomeriggio, in un punto vendita di viale Lucania, al Corvetto. Un uomo, probabilmente italiano, volto coperto da un passamontagna e pistola in pugno, è entrato nel negozio intimando al cassiere, il cugino del titolare, di consegnare i soldi. Il dipendente, un cittadino straniero, dopo aver risposto di non aver capito che cosa volesse (probabilmente a causa della scarsa conoscenza della lingua), è stato colpito alla testa ed è rimasto leggermente ferito.

(Dal Corriere della Sera, 8/12/2008).

[addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00