Polonia, Romania e Lituania indennizzano una vittima della CIA

In seguito alla sentenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, Polonia, Romania e Lituania hanno indennizzato, per un importo di 100 mila dollari ciascuna, una vittima della CIA, Abu Zubaydah, che è stato incarcerato nelle prigioni segrete della CIA ospitate da questi Paesi. Sei membri dell'amministrazione Bush assistettero alla Casa Bianca a una dozzina di riunioni “dimostrative” e autorizzarono tutte le torture subite da Abu Zubaydah: il vicepresidente Dick Cheney, il segretario di Stato (…)Articolo originale

Lascia un commento

0:00
0:00