Parte il sito europeo sull’educazione al consumo

BRUXELLES – Insegnare ai ragazzini a diventare consumatori responsabili e attenti a tutti gli aspetti, dalla salute ai diritti sino alle risorse che si bruciano. E' l'obiettivo del nuovo sito http://www.consumerclassroom.eu, finanziato dalla Commissione Ue che ha inserito l'educazione al consumo tra le competenze dell'apprendimento durante tutto l'arco della vita, e gestito da Adetef insieme a Astec, Siveco, Euronet, Federconsumatori e altri partner internazionali nei diversi paesi europei. Il nuovo sito, lanciato a fine marzo e disponibile in 21 lingue tra cui l'italiano, si rivolge agli insegnanti di tutta Europa e fornisce loro una serie di risorse didattiche di qualita' e strumenti interattivi mirati per lavorare con studenti dai 12 ai 18 anni. Tra le funzionalita' piu' interessanti che sfruttano gli ultimi sviluppi della tecnologia web, la possibilita' offerta ai docenti di creare lezioni su misura ('Lesson Builder') a partire dal materiale a disposizione online, che spazia dal consumo sostenibile a nozioni di economia. C'e' poi la possibilita' di prender parte allo 'EU Forum' e di collaborare con altri insegnanti in tutta Europa, oltre che di contribuire allo sviluppo delle risorse didattiche. L'obiettivo e' quello di arrivare a creare una comunita' online dinamica e leader nelle competenze sui temi del consumo, che aiuti i docenti a farsi esperti in materia e a creare progetti didattici interdisciplinari. L'ambizione di consumerclassroom.eu e' infatti diventare ''la voce autorevole dell'educazione al consumo online per migliorare la consapevolezza dei teenager'' europei che saranno i consumatori di domani.

05.04.2013

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubri … 00857.html

Lascia un commento

0:00
0:00