Pagano: Gli Imam secondo Fini devono predicare in italiano? L’escamotage potrebbe essere l’inglese!

Pagano: Gli Imam secondo Fini devono predicare in italiano? L’escamotage potrebbe essere l’inglese!

Roma, 19 gennaio 2009

Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell’associazione radicale

!- –>

Rispondendo alle dichiarazioni del Presidente della Camera Gianfranco Fini, secondo il quale nelle moschee d’Italia le predicazioni devono essere fatte in italiano, Giorgio Pagano suggerisce agli Imam l’uso dell’inglese, in totale coerenza con le disposizioni contenute nel Decreto Gelmini da poco approvato. “Si potrebbe così anche chiedere agli studenti italiani – dichiara ironicamente Pagano – di recarsi nelle moschee per svolgere quelle ore previste dal Decreto per il potenziamento dell’inglese e, magari, ripristinare nelle scuole italiane, la libertà per i nostri studenti di apprendere una lingua diversa dall’inglese. Anche se come seconda lingua straniera.

[addsig]

4 commenti

  • Pagano: Gli Imam secondo Fini devono predicare in italiano? L'escamotage potrebbe essere l'inglese!

    Roma, 19 gennaio 2009

    Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell'associazione radicale

    Rispondendo alle dichiarazioni del Presidente della Camera Gianfranco Fini, secondo il quale nelle moschee d'Italia le predicazioni devono essere fatte in italiano, Giorgio Pagano suggerisce agli Imam l'uso dell'inglese, in totale coerenza con le disposizioni contenute nel Decreto Gelmini da poco approvato. “Si potrebbe così anche chiedere agli studenti italiani – dichiara ironicamente Pagano – di recarsi nelle moschee per svolgere quelle ore previste dal Decreto per il potenziamento dell'inglese e, magari, ripristinare nelle scuole italiane, la libertà per i nostri studenti di apprendere una lingua diversa dall'inglese. Anche se come seconda lingua straniera.

    [addsig]

  • Pagano: Gli Imam secondo Fini devono predicare in italiano? L'escamotage potrebbe essere l'inglese!

    Roma, 19 gennaio 2009

    Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell'associazione radicale

    Rispondendo alle dichiarazioni del Presidente della Camera Gianfranco Fini, secondo il quale nelle moschee d'Italia le predicazioni devono essere fatte in italiano, Giorgio Pagano suggerisce agli Imam l'uso dell'inglese, in totale coerenza con le disposizioni contenute nel Decreto Gelmini da poco approvato. “Si potrebbe così anche chiedere agli studenti italiani – dichiara ironicamente Pagano – di recarsi nelle moschee per svolgere quelle ore previste dal Decreto per il potenziamento dell'inglese e, magari, ripristinare nelle scuole italiane, la libertà per i nostri studenti di apprendere una lingua diversa dall'inglese. Anche se come seconda lingua straniera.

    [addsig]

  • Pagano: Gli Imam secondo Fini devono predicare in italiano? L'escamotage potrebbe essere l'inglese!

    Roma, 19 gennaio 2009

    Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell'associazione radicale

    Rispondendo alle dichiarazioni del Presidente della Camera Gianfranco Fini, secondo il quale nelle moschee d'Italia le predicazioni devono essere fatte in italiano, Giorgio Pagano suggerisce agli Imam l'uso dell'inglese, in totale coerenza con le disposizioni contenute nel Decreto Gelmini da poco approvato. “Si potrebbe così anche chiedere agli studenti italiani – dichiara ironicamente Pagano – di recarsi nelle moschee per svolgere quelle ore previste dal Decreto per il potenziamento dell'inglese e, magari, ripristinare nelle scuole italiane, la libertà per i nostri studenti di apprendere una lingua diversa dall'inglese. Anche se come seconda lingua straniera.

    [addsig]

  • Pagano: Gli Imam secondo Fini devono predicare in italiano? L'escamotage potrebbe essere l'inglese!

    Roma, 19 gennaio 2009

    Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell'associazione radicale

    Rispondendo alle dichiarazioni del Presidente della Camera Gianfranco Fini, secondo il quale nelle moschee d'Italia le predicazioni devono essere fatte in italiano, Giorgio Pagano suggerisce agli Imam l'uso dell'inglese, in totale coerenza con le disposizioni contenute nel Decreto Gelmini da poco approvato. “Si potrebbe così anche chiedere agli studenti italiani – dichiara ironicamente Pagano – di recarsi nelle moschee per svolgere quelle ore previste dal Decreto per il potenziamento dell'inglese e, magari, ripristinare nelle scuole italiane, la libertà per i nostri studenti di apprendere una lingua diversa dall'inglese. Anche se come seconda lingua straniera.

    [addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00