Europa e oltre DigitaleL'ERA comunicaPartito dell'ItalianoPolitica e lingueTranslimen!

Montesano: tutto (il peggio) comincia con la distruzione della lingua

Translimen del 20 settembre 2020

Nella puntata del 20 settembre 2020 curata e condotta da Giorgio Kadmo Pagano:

 

Nella puntata del 20 settembre 2020 curata e condotta da Giorgio Kadmo Pagano:

  • Velenosi anglicismi: l’INPS sostituisce  “switch off” con “passaggio”… dal PIN allo SPID ma rimane MY INPS e non Mio INPS
  • Enrico Montesano: tutto comincia con la distruzione della lingua (*)
  • Museo dell’Italiano, conversazione di Giorgio Kadmo Pagano con Luca Serianni (II e ultima parte)

(*) Montesano fa riferimento, chiamandola “pseudolingua” al Newspeak descritta da George Orwell per il suo libro 1984. Il politecnico di Milano è arrivato all’obbligo del Newspeak, che per tutti noi non linguamadre inglese è appunto l’inglese, con 30 anni di differenza, nel 2014: da allora è vietato studiare in italiano al Politecnico di Milano.
I fini del Newspeak e dell’imposizione dell’Inglese sono identici: sostituire le altre visioni del mondo e le altre abitudini mentali, e rendere impossibile ogni altra forma di pensiero. Una volta che il Newspeak, ossia l’inglese, si fosse radicata nella popolazione e le altre lingue completamente dimenticate, ogni pensiero contrario al potere dei popoli anglofoni sarebbe divenuto letteralmente impossibile, in quanto tutti gli altri popoli sarebbero stati assimilati in quanto anglofoni.