MINORANZE LINGUISTICHE. CORLEONE, SODDISFAZIONE PER SI A LEGGE

MINORANZE LINGUISTICHE: CORLEONE, SODDISFAZIONE PER SI’ A LEGGE

ROMA, 17 GIU. – (ADNKRONOS) – ”UN RISULTATO IMPORTANTE PER IL QUALE ESPRIMO GRANDE SODDISFAZIONE”. COSI’ IL SOTTOSEGRETARIO ALLA GIUSTIZIA FRANCO CORLEONE DEFINISCE LA LEGGE DI TUTELA DELLE MINORANZE LINGUISTICHE, DI CUI HA PRESENTATO IL TESTO BASE, APPROVATA DALLA CAMERA.

QUESTA LEGGE, CHE, COME HA OSSERVATO CORLEONE, ERA ATTESA DA ”MOLTI FORSE TROPPI ANNI”, PREVEDE ”CONCRETE FORME DI TUTELA NELLA SCUOLA, NEGLI ENTI LOCALI, NELLA GIUSTIZIA E NELL’INFORMAZIONE. VIENE RICONOSCIUTO – SPIEGA – IL DIRITTO AL RIPRISTINO DEI COGNOMI MODIFICATI DURANTE IL FASCISMO E L’ADOZIONE DI TOPONIMI CONFORMI AGLI USI E ALLE TRADIZIONI LOCALI”.

”NON NASCONDO CHE IL TESTO RISENTE DELL’INSERIMENTO DI COMPROMESSI NON LIEVI, MA NECESSARI AD EVITARE INIZIATIVE OSTRUZIONISTICHE. IL SENATO POTRA’ DARE ORA UN SIGILLO DEFINITIVO AD UNA LEGGE CHE SI FONDA SUL DIALOGO E SUL RIFIUTO DELL’INTOLLERANZA”. DUNQUE ”LE LINGUE ‘TAGLIATE’ OGGI SONO UN PO’ MENO OPPRESSE”.
17-GIU-98 16:46

Lascia un commento

0:00
0:00