MINORANZE LINGUISTICHE. CORLEONE, SODDISFAZIONE E PERPLESSITA’

Paolo Gambi, Rinascimento poetico

MINORANZE LINGUISTICHE: CORLEONE, SODDISFAZIONE E PERPLESSITA’

(ANSA) – ROMA, 17 GIU – UN RISULTATO IMPORTANTE CHE VA ANCORA PERFEZIONATO: SODDISFATTO IL SOTTOSEGRETARIO ALLA# GIUSTIZIA FRANCO CORLEONE HA ESPRESSO ANCHE QUALCHE PERPLESSITA’ SULLE NORME PER LA TUTELA DELLE MINORANZE LINGUISTICHE CHE LA CAMERA HA APPROVATO.
”QUESTA LEGGE – HA DETTO CORLEONE, CHE HA PRESENTATO IL TESTO BASE DEL PROVVEDIMENTO – VIENE DA LONTANO: ATTESA ORMAI DA MOLTI, FORSE TROPPI, ANNI HA FINALMENTE SUPERATO L’ESAME DELL’AULA”.
”NON NASCONDO – HA AGGIUNTO – CHE IL TESTO RISENTE DELL’INSERIMENTO DI COMPROMESSI NON LIEVI, MA NECESSARI AD EVITARE INIZIATIVE OSTRUZIONISTICHE. IL SENATO POTRA’DARE ORA UN SIGILLO DEFINITIVO AD UNA LEGGE CHE SI FONDA SUL DIALOGO E SUL RIFUTO DELL’INTOLLERANZA. LE LINGUE ‘TAGLIATE’ OGGI SONO UN PO’ MENO OPPRESSE E UN PRINCIPIO DI CIVILITA’, PREVISTO DALLA NOSTRA COSTITUZIONE E INSERITO TRA I PRINCIPI FONDAMENTALI COMPIE UN PASSO IMPORTANTE VERSO UNA PIU’ COMPLETA AFFERMAZIONE”. (ANSA).
17-GIU-98 19:36

Lascia un commento

0:00
0:00