Le elezioni del 2020 non sono state rubate, sono state acquistate da Mark Zuckerberg

Le elezioni del 2020 non sono state rubate, sono state acquistate da Mark Zuckerberg

Biden,facebook,Trump,ZuckerbergDurante le elezioni del 2020, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha speso centinaia di milioni di dollari per risultare probabili elettori democratici. Ma questa non era la spesa politica tradizionale. Ha finanziato un’acquisizione mirata e privata delle operazioni elettorali governative da parte di organizzazioni senza scopo di lucro nominalmente non partigiane – ma dimostrabilmente ideologiche.

L’analisi condotta dal nostro team dimostra che questo denaro ha aumentato significativamente il margine di voto di Joe Biden nei principali swing state. Questa fusione senza precedenti di uffici elettorali pubblici con risorse e personale privati è una grave minaccia per la nostra repubblica e dovrebbe essere al centro degli sforzi di riforma elettorale che vanno avanti.

Le elezioni del 2020 non sono state rubate – probabilmente sono state acquistate da uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo che versa i suoi soldi attraverso scappatoie legali.

Partigiani che gestiscono gli uffici elettorali locali

Il Center for Technology and Civic Life (CTCL) e il Center for Election Innovation and Research (CEIR) hanno passato l’incredibile cifra di 419,5 milioni di dollari di denaro di Zuckerberg negli uffici elettorali del governo locale, e sono arrivati con i vincoli allegati. Ogni sovvenzione CTCL e CEIR ha precisato in modo molto dettagliato le condizioni alle quali il denaro della sovvenzione doveva essere utilizzato.

Questa non è una questione di democratici che spendono più dei repubblicani. Il finanziamento privato dell’amministrazione elettorale era praticamente sconosciuto nel sistema politico americano prima delle elezioni del 2020.

I grandi soldi del CTCL e del CEIR non avevano nulla a che fare con il tradizionale finanziamento della campagna, il lobbying o altre spese legate alle elezioni moderne sempre più costose. Aveva a che fare con il finanziamento dell’infiltrazione degli uffici elettorali a livello di città e contea da parte di attivisti di sinistra, e l’uso di quegli uffici come piattaforma per implementare pratiche amministrative preferite, metodi di voto e accordi di condivisione dei dati, nonché per lanciare intense campagne di sensibilizzazione in aree pesanti con gli elettori democratici.

Ad esempio, CTCL / CEIR ha finanziato sedicentrici “navigatori di voto” nel Wisconsin per “assistere gli elettori, potenzialmente alle loro porte di casa, per rispondere alle domande, assistere nella cura delle schede elettorali … e testimoniare le firme delle schede elettorali assenti”,e un’agenzia di personale temporaneo affiliata a Stacey Abrams chiamata “Happy Faces” che conta i voti nel caos della notte elettorale nella contea di Fulton, in Georgia.

Il CTCL ha chiesto la promozione del voto universale per corrispondenza attraverso la sospensione delle leggi elettorali, l’estensione delle scadenze che favorivano il mail-in rispetto al voto di persona, l’espansione notevole delle opportunità di “cura delle schede elettorali”, costosi invii di massa e altri sontuosi programmi di “sensibilizzazione della comunità” diretti da attivisti privati.

Il CTCL ha guidato la proliferazione di dropbox privati non monitorati (che hanno creato importanti problemi di catena di custodia) e le opportunità per nuove forme di “elezione per corrispondenza”, ha permesso la presentazione di numerose schede elettorali discutibili post-elettorali e ha creato opportunità per la raccolta illegale di schede elettorali.

Il CTCL ha notevolmente aumentato i finanziamenti per il personale temporaneo e gli addetti ai sondaggi, che hanno sostenuto l’infiltrazione negli uffici elettorali da parte di attivisti pagati del Partito Democratico, coordinati attraverso una complessa rete di organizzazioni senza scopo di lucro di sinistra, piattaforme di social media e influencer elettorali sui social media.

Sconcertante spesa partigiana

La quantità di denaro aggiuntivo che questi gruppi hanno versato negli uffici elettorali nelle aree di voto democratico è stata davvero sbalorditiva. Per metterlo in prospettiva, i fondi di corrispondenza federali e statali per le spese elettorali legate al COVID-19 nel 2020 hanno totalizzato $ 479,5 milioni. Il denaro CTCL e CEIR ammontava a $ 419,5 milioni. Queste due organizzazioni non profit private sono state responsabili di un aumento dell’85% del totale dei finanziamenti elettorali aggiuntivi – e quella grande impresa era concentrata in un numero relativamente piccolo di comuni fortemente democratici.

Sebbene CTCL e CEIR siano costituiti come società 501 (c) (3) non partigiane, la nostra ricerca suggerisce che i $ 419,5 milioni di spesa CTCL e CEIR che hanno avuto luogo nel 2020 sono stati altamente di parte nella sua distribuzione e nei suoi effetti.

Delle 26 sovvenzioni CTCL fornite a città e contee in Arizona, Georgia, Michigan, North Carolina, Pennsylvania, Texas e Virginia che erano $ 1 milione o più, 25 sono andate alle aree che Biden ha vinto nel 2020. L’unica contea in questa lista vinta da Donald Trump (Brown County, Wisconsin) ha ricevuto circa $ 1,1 milioni, meno dell’1,3% degli $ 85,5 milioni che CTCL ha fornito a questi primi 26 destinatari.

Ma anche nella contea di Brown, nel Wisconsin, dove si trova la green bay fortemente democratica, le disparità di finanziamento sono evidenti. La legislatura del Wisconsin ha fornito circa $ 7 per elettore alla città di Green Bay per gestire le sue elezioni del 2020. Le contee rurali del Wisconsin hanno ricevuto circa $ 4 per elettore.

I fondi CTCL hanno aumentato le risorse di Green Bay con voto democratico a $ 47 per elettore, mentre la maggior parte delle aree rurali aveva ancora gli stessi $ 4 per elettore. Simili disparità di finanziamento si sono verificate vicino a Detroit, Atlanta, Philadelphia, Pittsburgh, Flint, Dallas, Houston e altre città che hanno ricevuto decine di milioni di dollari di denaro CTCL.

L’analisi preliminare mostra che questo targeting partigiano dei finanziamenti CTCL è stato ripetuto negli stati del campo di battaglia in tutto il paese. Il nostro primo caso di studio, tuttavia, esamina l’effetto della spesa CTCL sulle elezioni del 2020 in Texas.

La figura seguente mostra le contee che hanno ricevuto la spesa CTCL classificate in base alla spesa CTCL pro-capite in Texas. Come si può facilmente vedere, le contee con i più alti livelli pro-capite di spesa CTCL erano contee democratiche.

Va notato che la contea di Tarrant, che contiene Fort Worth, è elencata come contea repubblicana ma ha capovolto i democratici nel 2020. Le contee exurbane DFW di Denton e Collin, che sono solidamente repubblicane, non sono incluse qui perché non hanno ricevuto finanziamenti CTCL.

Finanziare e gestire le elezioni è sempre stata una funzione del governo, non privata, e per una buona ragione. Le organizzazioni private non sono soggette alle regole per i dipendenti pubblici e le istituzioni: non sono tenute a tenere audizioni pubbliche, non possono essere monitorate tramite richieste di registrazioni aperte e altri meccanismi di trasparenza amministrativa e finanziaria, non sono soggette ai normali controlli ed equilibri del processo governativo e non sono responsabili nei confronti degli elettori se il pubblico disapprova le loro azioni.

L’effetto pratico di queste enormi disparità di finanziamento degli uffici elettorali manipolate privatamente è stato quello di creare un sistema elettorale “ombra” con un pregiudizio strutturale incorporato che ha sistematicamente favorito gli elettori democratici rispetto agli elettori repubblicani. Il massiccio afflusso di fondi ha essenzialmente creato uno sforzo di voto ad alta potenza, simile a quello di un concierge, per Biden che ha avuto luogo all’interno del sistema elettorale, piuttosto che tentare di influenzarlo dall’esterno.

Chiamiamo questa l’iniezione di pregiudizi strutturali nelle elezioni del 2020 e la nostra analisi mostra che probabilmente ha generato abbastanza voti aggiuntivi per Biden per garantire una vittoria del collegio elettorale nel 2020.

Come questo denaro ha influenzato il Texas

Sebbene l’entità e il modello partigiano della spesa ctcl e CEIR sul suo volto suggerirebbero che i loro sforzi hanno raccolto un gran numero di voti democratici in più, sono necessarie ulteriori prove.

Abbiamo analizzato i probabili effetti della spesa CTCL e CEIR sul margine di voto di Biden nel 2020 utilizzando dati pubblicamente disponibili dai rapporti governativi combinati con dati demografici e elettorali ampiamente disponibili. In particolare, abbiamo utilizzato Bayesian Additive Regression Trees (BART) per “imparare” come i cambiamenti nelle variabili elettorali chiave influenzano il cambiamento nella quota di voto di Biden nel 2020.

BART è un algoritmo di apprendimento automatico che è considerato un gold standard nel fare inferenze causali. Ci consente di evitare di confondere la correlazione con la causalità nelle nostre stime.

Per ogni contea, abbiamo usato 1) quota di voto bipartitica di Hillary Clinton 2016, 2) percentuale di affluenza nel 2016, 3) quota di contea della popolazione totale dello stato, 4) posizione geografica, misurata in termini di longitudine e latitudine, e 5) spesa pro-capite CTCL e CEIR, per prevedere i cambiamenti nel margine di voto bipartitico di Biden nel 2020.

La figura seguente mostra l’impatto previsto della spesa CTCL pro-capite sul totale dei voti di Biden in Texas, secondo il nostro modello.

La linea ondulata mostra l’importo di cui il totale dei voti di Biden dovrebbe cambiare con l’aumentare della spesa pro capite del CTCL. L’effettivo livello pro-capite della spesa CTCL in Texas, rappresentato dalla linea verticale, ha dimostrato di aver ridotto il margine di vittoria di Trump in Texas di circa 200.000 voti, il che, sebbene significativo, non è stato sufficiente per far oscillare il Texas nella colonna del voto elettorale di Biden.

Per mettere questa cifra in prospettiva, tuttavia, il margine di vittoria di Ted Cruz su Beto O’Rourke nella corsa al Senato del Texas del 2018 è stato di soli 214.921 voti. Non è inconcepibile che i democratici considerino uno sforzo simile, se dovesse aver luogo nel 2024, un piccolo prezzo da pagare per estromettere Cruz dal suo contestatissimo seggio al Senato.

Zuck Bucks ha capovolto Wisconsin e Georgia?

I nostri risultati preliminari in Georgia e Wisconsin suggeriscono un impatto simile sul margine di voto di Biden dalla spesa CTCL. E la spesa in quegli stati era probabilmente abbastanza grande e mirata da averli spostati nella colonna di Biden.

Questo progetto di ricerca e analisi culminerà nella creazione di una mappa elettorale controfattuale basata sui risultati combinati della nostra analisi stato per stato. Rifletterà come i risultati elettorali sarebbero stati trattati dopo che l’ultimo voto legale è stato contato se CTCL e CEIR non avessero speso i loro $ 419,5 milioni nel 2020.

Abbiamo buone ragioni per anticipare che i risultati del nostro lavoro mostreranno che il coinvolgimento di CTCL e CEIR nelle elezioni del 2020 ha dato origine a un’elezione che, sebbene libera, non è stata equa. Le elezioni del 2020 non sono state rubate – probabilmente sono state acquistate con denaro versato attraverso scappatoie legali.

William Doyle | The federalist | 12.10. 2021

William Doyle, Ph.D., è ricercatore principale presso il Caesar Rodney Election Research Institute di Irving, in Texas. È specializzato in storia economica e nel finanziamento privato delle elezioni americane. In precedenza, è stato professore associato e presidente del Dipartimento di Economia dell’Università di Dallas. 

Lascia un commento

0:00
0:00