Le contraddizioni di Sabatini

E il presidente dell’Accademia della Crusca, professor Sabatini, che tanto perentoriamente e frettolosamente esclude l’ipotesi di una lingua artificiale, e’ lo stesso che, intervenuto alla III edizione del “Diploma d’oro e Capestrano d’argento” svoltosi a Chieti lo scorso dicembre, “… si è dichiarato lieto di consegnare la statuetta a Giorgio Bronzetti, con cui divide la stima e il ricordo di Bruno Migliorini grande italianista e grande esperantista” ( Da Nova Sento in rete n.302).
“Scartando subito l’ipotesi di una lingua artificiale…” e piu’ oltre “… Nei sistemi scolastici dei Paesi dell’Unione, dove già l’Inglese è prioritario e (siamo realisti) inamovibile, la seconda lingua straniera prossima a diventare obbligatoria…” sono citazioni dall’articolo, a firma del presidente della Crusca professor Francesco Sabatini, “La nostra e’ una occasione storica, ma non deve prevalere la burocrazia” (Corriere della Sera, 17/12/2002).

1 commento

  • E il presidente dell’Accademia della Crusca, professor Sabatini, che tanto perentoriamente e frettolosamente esclude l’ipotesi di una lingua artificiale, e’ lo stesso che, intervenuto alla III edizione del “Diploma d’oro e Capestrano d’argento” svoltosi a Chieti lo scorso dicembre, “… si è dichiarato lieto di consegnare la statuetta a Giorgio Bronzetti, con cui divide la stima e il ricordo di Bruno Migliorini grande italianista e grande esperantista” ( Da Nova Sento in rete n.302).

    “Scartando subito l’ipotesi di una lingua artificiale…” e piu’ oltre “… Nei sistemi scolastici dei Paesi dell’Unione, dove già l’Inglese è prioritario e (siamo realisti) inamovibile, la seconda lingua straniera prossima a diventare obbligatoria…” sono citazioni dall’articolo, a firma del presidente della Crusca professor Francesco Sabatini, “La nostra e’ una occasione storica, ma non deve prevalere la burocrazia” (Corriere della Sera, 17/12/2002).

    [addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00