LATINO: MIELI, ERRORI SUI GIORNALI SIANO VERGOGNA PERENNE

Paolo Gambi, Rinascimento poetico

LATINO: MIELI, ERRORI SUI GIORNALI SIANO ‘VERGOGNA PERENNE’

(ANSA) – ROMA, 15 MAG – GLI ERRORI DI LATINO, COMPIUTI O RIPORTATI DA QUALCHE GRANDE GIORNALE, DOVRANNO DIVENTARE UNA ”VERGOGNA PERENNE, UN GUAIO PEGGIORE DI UN AVVISO DI GARANZIA”. E’ LA RICETTA DI PAOLO MIELI – CHE HA DIRETTO LE MAGGIORI TESTATE – PER LANCIARE UNA ”PESANTE OFFENSIVA” IN FAVORE DELLA CULTURA CLASSICA, CHE A SUO PARERE HA ”NECESSITA’ ASSOLUTA” DI TORNARE VIVA E ATTUALE NELLA NOSTRA SOCIETA’.
MIELI E’ INTERVENUTO OGGI AD UN CONVEGNO SUL RILANCIO DELLA CULTURA CLASSICA NELLA SCUOLA DEL 2000, TENUTO NELLA SEDE DELLA ENCICLOPEDIA TRECCANI, DOVE SONO INTERVENUTI FRA GLI ALTRI IL NEOPRESIDENTE DELL’ISTITUTO FRANCESCO PAOLO CASAVOLA E IL MINISTRO LUIGI BERLINGUER.
DA QUALCHE DECENNIO, HA DETTO IL GIORNALISTA, C’E’ STATO UN ”DEPERIMENTO CLAMOROSO” DELLA CULTURA CLASSICA, A TUTTI I LIVELLI: ”NEGLI ANNI ’50 O ’60 – HA DETTO – LA CLASSE POLITICA SI SAREBBE LETTERALMENTE ‘SCANNATA’ SU UN ERRORE DI LATINO. OGGI, PARADOSSALMENTE, SI ALLARGA LA CERCHIA DI COLORO CHE SI AUTODEFINISCONO ACCANITI LETTORI DEI CLASSICI, MA NELLA REALTA’ ASSISTO CON SGOMENTO AL CROLLO DEL RISPETTO E DELL’INTERESSE PER QUESTA FORMA DI CULTURA”. ”BASTA, QUINDI, CON LE BATTAGLIE DIFENSIVE E PERCIO’ PERDENTI – HA CONCLUSO MIELI, INCASSANDO GLI APPLAUSI E I COMPLIMENTI DEI TANTI ACCADEMICI – CI VUOLE UNA GRANDE OFFENSIVA, CHE RIPORTI VITTORIE ANCHE NELLA SCUOLA”. (ANSA).
15-MAG-98

Lascia un commento

0:00
0:00