+3906689791 scrivici@era.ong
Politica e lingue

La lingua al Vittoriano

Accademia della Crusca / Una mostra permanente e un volume

La lingua al Vittoriano

di Patrizia Lucignani

La lingua italiana, che come sappiamo e’ nata ben sette secoli prima che esistesse uno stato nazionale, ha bisogno di essere aiutata a mantenere la propria identita’, soprattutto contro l’uso eccessivo e a volte assolutamente inutile di parole straniere.

In questo senso l’Accademia della Crusca, che e’ stata fondata a Firenze nel 1582 e da allora ha svolto la funzione di “centro unificatore della lingua”, ha fatto tanto.

La sua ultima iniziativa in difesa della lingua italiana e’ la realizzazione di un volume che riproduce il percorso della mostra permanente “Unita’ della lingua unita’ della nazione”, mostra che e’ stata voluta dal presidente della Repubblica Ciampi e che lui stesso ha inaugurato a Roma al museo centrale del Risorgimento “Il Vittoriano” il 2 giugno scorso.

“Nel novembre 2001 il presidente Ciampi incontrando me e il presidente dell’Istituto per la storia del risorgimento italiano – racconta il presidente dell’ Accademia della Crusca Francesco Sabatini – ci disse: “perche’ non fate qualcosa insieme voi due?”. E cosi’ e’ nata l’idea di fare al Vittoriano una mostra stabile per la lingua italiana. E poi l’idea di realizzare un volume che riassumesse la mostra ma che fosse anche qualcosa di piu’, una vera e propria storia illustrata della lingua italiana”.

Ora il volume di quasi duecento pagine e’ quasi pronto. E l’altra sera Francesco Sabatini, alla riunione del Lions Club Michelangelo (presieduto da Daniele Greco), ha portato in visione alcune pagine ancora da rilegare. Perche’ la realizzazione del libro e’ possibile proprio grazie al contributo economico del Lions Club Michelangelo.

Da La Nazione, 28/5/2003.

[addsig]

1 commento

  • Accademia della Crusca / Una mostra permanente e un volume

    La lingua al Vittoriano

    di Patrizia Lucignani

    La lingua italiana, che come sappiamo e’ nata ben sette secoli prima che esistesse uno stato nazionale, ha bisogno di essere aiutata a mantenere la propria identita’, soprattutto contro l’uso eccessivo e a volte assolutamente inutile di parole straniere.

    In questo senso l’Accademia della Crusca, che e’ stata fondata a Firenze nel 1582 e da allora ha svolto la funzione di “centro unificatore della lingua”, ha fatto tanto.

    La sua ultima iniziativa in difesa della lingua italiana e’ la realizzazione di un volume che riproduce il percorso della mostra permanente “Unita’ della lingua unita’ della nazione”, mostra che e’ stata voluta dal presidente della Repubblica Ciampi e che lui stesso ha inaugurato a Roma al museo centrale del Risorgimento “Il Vittoriano” il 2 giugno scorso.

    “Nel novembre 2001 il presidente Ciampi incontrando me e il presidente dell’Istituto per la storia del risorgimento italiano – racconta il presidente dell’ Accademia della Crusca Francesco Sabatini – ci disse: “perche’ non fate qualcosa insieme voi due?”. E cosi’ e’ nata l’idea di fare al Vittoriano una mostra stabile per la lingua italiana. E poi l’idea di realizzare un volume che riassumesse la mostra ma che fosse anche qualcosa di piu’, una vera e propria storia illustrata della lingua italiana”.

    Ora il volume di quasi duecento pagine e’ quasi pronto. E l’altra sera Francesco Sabatini, alla riunione del Lions Club Michelangelo (presieduto da Daniele Greco), ha portato in visione alcune pagine ancora da rilegare. Perche’ la realizzazione del libro e’ possibile proprio grazie al contributo economico del Lions Club Michelangelo.

    Da La Nazione, 28/5/2003.

    [addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00