Diario

L’ERA e la difesa dell’italiano su RAI 1

[fimg=center]http://lnx.internacialingvo.org/eo/upload/rte/10giugno.jpg[/fimg]

Il 4 giugno, alle 11.00, è andata in onda su sul RAI 1 “Dieci minuti di”…, spazio di approfondimento socio-culturale curato dalla TSP (Tribune e Servizi Parlamentari).
Durante la trasmissione Giorgio Pagano, Segretario dell’Era, è intervenuto riguardo ai temi della democrazia linguistica e della salvaguardia dell’italiano per il quale l’associazione ha predisposto una serie di servizi su http://www.centopercentoitaliano.it.
Ospiti in studio, insieme al Segretario dell’associazione radicale, anche la Prof. Maria Catricalà, docente di linguistica all’Università di Roma 3 e la più giovane autrice di grammatiche di Esperanto, Amira D’Apote.

Durante il suo intervento, Giorgio Pagano ha posto l’attenzione sull problema dell’egemonia anglofona che sta contaminando tutte le altre lingue e culture, tra le quali anche quella italiana che già in Svizzera, dove aveva un posto importante, sta scomparendo.
Sul rischio che sta correndo la nostra lingua è intenvenuta la prof. Catricalà, che ha ribadito la sua preoccupazione per un patrimonio culturale così vasto e importante come quello del Belpaese.
Amira D’Apote ha conluso lo spazio affermando la possibilità “concreta” di democrazia che può offrire la Lingua Internazionale, detta Esperanto.

Lascia un commento