Diario

Istruzione: Mentre Google adotta l’Esperanto il MIUR ancora latita.

Istruzione, Perduca e Pagano (Radicali): Mentre Google adotta l’Esperanto il MIUR ancora latita.

Dichiarazione di Marco Perduca (Radicali/PD) e Giorgio Pagano (Radicali/ERA)

«Addirittura nel 1995 il Miur ha pubblicato un corposo e favorevole Studio sull’Esperanto che continua a tenere nei cassetti e a non far conoscere nemmeno ai partner europei, preoccupati, come noi, della fine che l’inglese sta facendo fare alle loro lingue come all’italiano. Google, invece, stanotte ha annunciato che l’Esperanto è entrato tra le sue lingue di traduzione e che presto sarà nelle sue applicazioni per cellulari, per Android e iOS». E’ quanto affermano il Sen. Marco Perduca, Radicale, e Giorgio Pagano, Segretario dell’Associazione Radicale Esperanto.

«La cosa che più colpisce del comunicato di Google, in piena sintonia con quanto riportato in quello Studio ministeriale, è che “L’Esperanto è costruito in maniera tale che è semplice da imparare per gli esseri umani e sembra anche aiutare la traduzione automatica”. Infatti, l’équipe di Google traduttore si è molto meravigliata di quanto risulti accurata la traduzione in confronto a quella di altre lingue, delle quali disponevano di un numero di traduzioni 100 volte maggiore, come ad esempio tedesco o spagnolo» ha commentato Pagano.

«Mi aspetto quanto prima dal MIUR – ha aggiunto il Senatore Perduca – anche una risposta alla nostra interpellanza di novembre sugli Effetti economici della politica linguistica fino ad oggi adottata dall’UE».

Lascia un commento