Diario

IL SANTO PADRE AUGURA LA BUONA PASQUA IN ESPERANTO, IL PARTITO RADICALE RINGRAZIA.

IL SANTO PADRE AUGURA LA BUONA PASQUA IN ESPERANTO, IL PARTITO RADICALE RINGRAZIA.

“Felician Paskon en Kristo Resurektinta”, così Giovanni Paolo II, in questa Pasqua del 1994 ha rivolto i consueti auguri nelle varie lingue anche, per la prima volta, in esperanto.

Il Partito Radicale, che ha promosso la Marcia per la moratoria universale delle esecuzioni e la costruzione del Tribunale internazionale per i crimini contro l’umanità e che, nelle scorse settimane, aveva rivolto al Santo Padre l’invito ad augurare quest’anno la Buona Pasqua anche in esperanto, per promuovere, sempre di più, concreti strumenti di comprensione e di dialogo non egemoni ma democratici, ha visto accolto il proprio auspicio.

E’ con grande commozione e felicità che il Partito Radicale ringrazia il Santo Padre.

Lascia un commento