CONTRATTO DI LICENZA
per l’utilizzo del Segno Distintivo
FATTO IN ITALIA

 

Tra Giorgio Pagano, in arte Kadmo, (dati identificativi)
– da una parte –

E Nome Cognome, (dati identificativi)
dall’altra parte.

Premesso:

– che il Signor Giorgio Pagano ha ideato e realizzato il segno distintivo “FATTO IN ITALIA” secondo la formulazione grafico-cromatica di cui all’esemplare allegato;

– che Nome Cognome ha interesse a fare uso del segno distintivo in questione nella propria attività, per la apposizione dello stesso sui propri prodotti e/o nelle proprie iniziative promozionali;

– che il Signor Giorgio Pagano è disponibile a concedere a Nome e Cognome, che è disponibile ad accettare, la facoltà non esclusiva di uso del detto segno;

Tanto premesso, le parti in epigrafe convengono:

  • Il Signor Giorgio Pagano concede a Nome Cognome, che accetta, licenza d’uso non esclusiva per l’adozione del segno distintivo di cui all’allegato.
  • Quale corrispettivo, Nome e Cognome riconosce al Signor Giorgio Pagano l’importo di euro: (cifra in numero e lettere) all’anno, (forfettariamente o in relazione al fatturato o ai pezzi marchiati) da corrispondersi per il primo anno alla data di sottoscrizione dell’accordo e, per gli importi successivi, allo scadere di ciascun anno.
  • Il presente accordo ha durata annuale, bi/triennale) e si rinnoverà per identici periodi salva disdetta che ciascuna parte potrà inviare all’altra tramite raccomandata che dovrà essere ricevuta non oltre tre mesi prima della scadenza naturale.
  • Il Signor Pagano non è responsabile, e dovrà essere in ogni caso manlevato da Nome Cognome, per ogni ipotesi di contestazione riguardante i prodotti e/o i servizi offerti con l’utilizzo del segno oggetto di licenza.

 

Nome Cognome                                                      Giorgio Pagano

Il Segno distintivo “Fatto in Italia” (forma rettangolare)