Month Archives: Dicembre 2008

Diario

Sempre più italiano alle Poste: plauso a Massimo Sarni.

Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario sell'Associazione Radicale "Esperanto".Oggi il Corriere pubblica la notizia che Poste Italiane ha diramato una Circolare nella quale invita i dipendenti a moderare l'uso dell'inglese «per garantire una comunicazione immediata con i propri interlocutori».Quando dicevamo, come radicali, che l'utilizzo abnorme del'inglese nascondeva la volonta di non...

Continua
Diario

Benedetto XVI e Radicali: l’uso dell’Esperanto sembra essere una delle pochissime cose in comune

Natale 2008, Benedetto XVI e Radicali: l'uso dell'Esperanto sembra essere una delle pochissime cose in comune.Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell'associazione radicale "Esperanto".Continuando la tradizione inaugurata da Giovanni Paolo II nel 1994 grazie anche all'azione del Partito radicale e dell'ERA, Benedetto XVI per i consueti auguri natalizi in mondovisione, tra...

Continua
GKP

Notizie: Natale 2008, Benedetto XVI e Radicali: l’uso dell’Esperanto sembra essere una delle pochissime cose in comune.

    Natale 2008, Benedetto XVI e Radicali: l'uso dell'Esperanto sembra essere una delle pochissime cose in comune.     Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell'associazione radicale "Esperanto".     Continuando la tradizione inaugurata da Giovanni Paolo II nel 1994 grazie anche all'azione del Partito radicale e dell'ERA, Benedetto XVI per i consueti auguri...

Continua
Diario

Inglese nelle scuole: ormai è questione di difesa nazionale

Inglese nelle scuole: ormai è questione di difesa nazionale. • Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell'Associazione Radicale "Esperanto"   Con la nuova riforma scolastica del Ministro Gelmini lo studio dell'inglese diventa obbligatorio in tutti e 5 anni gli anni delle scuole superiori e nei licei Musicale, Artistico e delle Scienze...

Continua
ERA News

CONI Approves ERA’s Initiative

CONI gives its first approval to the Radicals' idea of participating in the London Olympics as a European Union. The results of the Beijing Olympics caused a debate to flourish in the sports world, where the actual winners were China and USA, however, if all the medals won by the...

Continua
Diario

Primo sì del CONI all’iniziativa dell’ERA

Primo sì del CONI alla proposta radicale di partecipazione alleOlimpiadi di Londra come Paesi dell'Unione. A conclusione delle recenti Olimpiadi di Pechino, si è sviluppato un acceso dibattito nel mondo sportivo su chi fosse stato il vero vincitore dei giochi tra Cina e USA ma, come ha evidenziato l'associazione radicale...

Continua