Istruzione, conclusa manifestazione dell’Associazione Radicale Esperanto a La Sapienza di Roma

[fimg=center]http://www.eraonlus.org/4/volantino-gandhi-fronte.jpg[/fimg]
Istruzione, conclusa manifestazione dell’Associazione Radicale “Esperanto” a La Sapienza di Roma

Si è conclusa alle ore 16.00 la manifestazione dell’Associazione Radicale “Esperanto” all’Università La Sapienza di Roma, contro i corsi di medicina esclusivamente in lingua inglese.
Sono intervenuti il Segretario dell’Associazione Giorgio Pagano e Marco Cattaneo, che sta curando l’edizione italiana de “L’Imperialismo linguistico continua” di Robert Phillipson. Sono stati distribuiti appositi volantini con l’immagine di Gandhi e la sua famosa frase sul colonialismo inglese “Insegnare linglese a milioni di persone equivale a schiavizzarli” per sensibilizzare gli studenti alla poco dibattuta questione del genocidio linguistico e della mancanza di pari opportunità in Italia e nel mondo fra madrelingua inglesi e parlanti nativi di altre lingue e culture.
“Non abbiamo trovato neanche un volantino per terra, segno che gli studenti hanno reagito con interesse a quella che per loro è una tematica talmente inusuale da creare quasi un rovesciamento della prospettiva. La lotta nonviolenta contro la colonizzazione linguistica parte proprio da qui, dalla demolizione dell’assunto che sia normale imporre arbitrariamente la lingua di una cultura sulle altre: a questo noi contrapponiamo la valorizzazione del patrimonio linguistico e culturale dei popoli e la diffusione della Lingua Internazionale, detta “Esperanto”, come veicolo di pari opportunità e di democrazia linguistica, anche e soprattutto nella Babele dell’Unione Europea come fondamentale della costituzione, irrimandabile, degli Stati Uniti d’Europa”, ha dichiarato Pagano.

Roma, 19 luglio 2011

2 commenti

  • Communicato riportato dai seguenti siti, tra ol 19 e 20 luglio 2011

    1. Roma regione http://www.romaregione.net/2011/07/19/r … a-di-roma/

    2. 19 luglio http://amikoklubo.wordpress.com/2011/07 … a-di-roma/

    3. blog del il cannocchiale http://democrazialinguistica.ilcannocch … estaz.html

    4. http://www.comunicati-stampa.eu/comunic … a-di-roma/

    5. http://www.radicali.it/galassia/era-ist … t-sapienza

    6. blog dell’università della Sapienza: http://eo.wordpress.com/tag/universita-la-sapienza/

    7. divastigo http://disvastigo.esperanto.it/index.ph … ttivo.html

    8. Ultimissime cronaca http://www.ultimissime.net/Cronaca/ROMA … glese.html

    9. RSS Notizie. Molto sintetizzato. http://www.rss-notizie.it/article_istru … 579111.htm

    10. A Tutta Destra http://www.atuttadestra.net/index.php?paged=7

    11. Conexion.it—>Pubblicazione della Convergenza delle Culture di Torino
    Manifestazione dell’Associazione Radicale "Esperanto" a La Sapienza di Roma
    Lingue & Culture
    Scritto da Era Onlus
    Si è conclusa ieri alle ore 16.00 la manifestazione dell’Associazione Radicale "Esperanto" all’Università La Sapienza di Roma, contro i corsi di medicina esclusivamente in lingua inglese.

    Sono intervenuti il Segretario dell’Associazione Giorgio Pagano e Marco Cattaneo, che sta curando l’edizione italiana de "L’Imperialismo linguistico continua" di Robert Phillipson. Sono stati distribuiti appositi volantini con l’immagine di Gandhi e la sua famosa frase sul colonialismo inglese "Insegnare linglese a milioni di persone equivale a schiavizzarli" per sensibilizzare gli studenti alla poco dibattuta questione del genocidio linguistico e della mancanza di pari opportunità in Italia e nel mondo fra madrelingua inglesi e parlanti nativi di altre lingue e culture.
    Non abbiamo trovato neanche un volantino per terra, segno che gli studenti hanno reagito con interesse a quella che per loro è una tematica talmente inusuale da creare quasi un rovesciamento della prospettiva. La lotta nonviolenta contro la colonizzazione linguistica parte proprio da qui, dalla demolizione dell’assunto che sia normale imporre arbitrariamente la lingua di una cultura sulle altre: a questo noi contrapponiamo la valorizzazione del patrimonio linguistico e culturale dei popoli e la diffusione della Lingua Internazionale, detta "Esperanto", come veicolo di pari opportunità e di democrazia linguistica, anche e soprattutto nella Babele dell’Unione Europea come fondamentale della costituzione, irrimandabile, degli Stati Uniti d’Europa", ha dichiarato Pagano.

    12.Freeonline: http://www.freeonline.org/cs/com/cs-139455/
    13.Geppy: http://www.geppy.it/2011/07/20/e-r-a-%E … a-di-roma/

  • Notizia riportata da GiulianovaNews: http://www.giulianovanews.it/2011/07/it … a-di-roma/

    Italia. Istruzione, conclusa manifestazione dell’Associazione Radicale “Esperanto” a La Sapienza di Roma
    Postato da admin Il luglio – 19 – 2011
    Istruzione, conclusa manifestazione dell’Associazione Radicale “Esperanto” a La Sapienza di Roma
    Si è conclusa alle ore 16.00 la manifestazione dell’Associazione Radicale “Esperanto” all’Università La Sapienza di Roma, contro i corsi di medicina esclusivamente in lingua inglese.
    Sono intervenuti il Segretario dell’Associazione Giorgio Pagano e Marco Cattaneo, che sta curando l’edizione italiana de “L’Imperialismo linguistico continua” di Robert Phillipson. Sono stati distribuiti appositi volantini con l’immagine di Gandhi e la sua famosa frase sul colonialismo inglese “Insegnare linglese a milioni di persone equivale a schiavizzarli” per sensibilizzare gli studenti alla poco dibattuta questione del genocidio linguistico e della mancanza di pari opportunità in Italia e nel mondo fra madrelingua inglesi e parlanti nativi di altre lingue e culture.

    “Non abbiamo trovato neanche un volantino per terra, segno che gli studenti hanno reagito con interesse a quella che per loro è una tematica talmente inusuale da creare quasi un rovesciamento della prospettiva. La lotta nonviolenta contro la colonizzazione linguistica parte proprio da qui, dalla demolizione dell’assunto che sia normale imporre arbitrariamente la lingua di una cultura sulle altre: a questo noi contrapponiamo la valorizzazione del patrimonio linguistico e culturale dei popoli e la diffusione della Lingua Internazionale, detta “Esperanto”, come veicolo di pari opportunità e di democrazia linguistica, anche e soprattutto nella Babele dell’Unione Europea come fondamentale della costituzione, irrimandabile, degli Stati Uniti d’Europa”, ha dichiarato Pagano.

    Roma, 19 luglio 2011

Lascia un commento

0:00
0:00