Istat: l’uso della lingua italiana nel nostro Paese

Cresce il numero delle persone che parlano soprattutto l’italiano, in famiglia, tra gli amici e nei rapporti con gli estranei. Diminuisce di pari passo l’uso esclusivo del dialetto per comunicare con conoscenti e non. Sono i risultati principali dell’ultima indagine Istat sull’uso della nostra lingua, del dialetto e delle lingue straniere. La scelta della lingua è influenzata dall’età e dal grado d’istruzione. L’uso prevalente dell’italiano è diffuso infatti tra i giovani più istruiti. Gli anziani, specie al Sud, restano i baluardi degli idiomi locali, i custodi della tradizione dialettale. Le donne dimostrano una maggiore propensione a parlare solo italiano in famiglia, il 46,9%, e con gli amici, il 51,6%. Per quanto riguarda le lingue straniere, il 56,9% degli intervistati ha dichiarato di conoscerne almeno una. L’inglese è diffuso soprattutto tra i giovani, gli ultracinquantenni invece conoscono meglio il francese. Il livello di conoscenza delle lingue però resta ancora basso.
[addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00