ISRAELE: " RUSSO, LINGUA UFFICIALE ", BOZZA LEGGE DIVIDE KNESSET

Paolo Gambi, Rinascimento poetico

890, 5-Dic-98, 18:18, I—–, 1157, C.Sarandrea, IT, Roma

—————————————————————
ISRAELE:'RUSSO, LINGUA UFFICIALE',BOZZA LEGGE DIVIDE KNESSET

(ANSA) – GERUSALEMME, 1 DIC – DIVIDE ASPRAMENTE LA 'KNESSET' (PARLAMENTO) UNA PROPOSTA DI LEGGE AVANZATA IERI DALLA PARLAMENTARE LABURISTA SOFA LANDBER SECONDO CUI IL RUSSO SI DOVREBBE AGGIUNGERE ALL'EBRAICO E ALL'ARABO COME LINGUA UFFICIALE DI ISRAELE.
RECENTI EPISODI DI INTOLLERANZA VERSO ISRAELIANI CHE SI ESPRIMEVANO IN RUSSO (UNO DEI QUALI CONCLUSOSI CON UN PUGNALAMENTO A MORTE) HANNO SPINTO LA LANDBER A PRENDERE L'INIZIATIVA IN PARLAMENTO NELLA SPERANZA DI PRESERVARE COSI' IL PATRIMONIO CULTURALE DEGLI EBREI IMMIGRATI DALLA RUSSIA, COMPLESSIVAMENTE OLTRE UN MILIONE.
MA SUBITO MOLTI DEPUTATI L'HANNO TEMPESTATA DI OBIEZIONI, CHIEDENDOLE FRA L'ALTRO PER QUALE RAGIONE IL RUSSO DOVREBBE PREVALERE SU LINGUE COME L'YIDDISH (IL DIALETTO EBRAICO DELL' EUROPA ORIENTALE), IL LADINO (LINGUA PARLATA DA EBREI ORIGINARI DELLA TURCHIA E DELLA GRECIA) O L'AMARICO DEI FALASHA IMMIGRATI DALL' ETIOPIA.
''QUI RISCHIAMO DI FARE UNA NUOVA TORRE DI BABELE'' HA AVVERTITO IL DEPUTATO DI SINISTRA YOSSI SARID, RACCOGLIENDO PER UNA VOLTA ANCHE I CONSENSI DI DEPUTATI NAZIONALISTI.
01-DIC-98
[addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00