Gran Bretagna: esame di cultura e lingua inglese per chi chiede la residenza.


Gran Bretagna: esame di cultura e lingua inglese per chi chiede la residenza.

A partire da lunedi' prossimo gli stranieri che vorranno risiedere in modo permanente nel Regno Unito dovranno superare un test di lingua inglese e di conoscenze generali sul Paese.
Il test, intitolato 'La via per il Regno Unito', contiene 24 domande che spaziano dalla storia della Gran Bretagna al sistema politico passando per i suoi costumi.
'Chi e' a capo della Chiesa d'Inghilterra?', 'Quando e' stata incoronata la Regina Elisabetta II?', 'Di quanti deputati si compone il parlamento scozzese?' sono alcune delle domande che verranno poste ai candidati.
Dal 2004 il test e' gia' obbligatorio per tutti coloro che vogliono acquisire la cittadinanza britannica e ora sara' esteso anche agli aspiranti residenti.
I cittadini dell'Unione Europea, ad eccezione dei rumeni e dei bulgari che sono sottoposti ad una quota d'immigrazione, potranno continuare a vivere e lavorare nel Paese senza restrizioni.
L'esame costera' 34 sterline (50 euro) e il libro che si consiglia di studiare per superarlo altre 10 sterline (15 euro).
Secondo il ministro degli Interni John Reid questa misura 'aiutera' a massimizzare il contributo degli immigrati all'economia aumentando le loro prospettive di trovare lavoro e portera' ad una maggiore consapevolezza dei diritti e dei doveri che accompagnano la vita in Gran Bretagna'.
Al contrario Habib Rahman, responsabile del Consiglio per il benessere degli immigrati (Jcwi), ha condannato il provvedimento affermando che 'questo test rendera' piu' difficile l'integrazione dei rifugiati e di altri gruppi vulnerabili'.
La Gran Bretagna, tradizionalmente piu' aperta all'immigrazione rispetto ad altri Paesi europei, si appresta ad mettere in atto una strategia per gestire i crescenti flussi migratori.


da www.aduc.it

31 Marzo 2007

[addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00