Gaffe ortografica sul web della Lega

GAFFE ORTOGRAFICA SUL WEB

La secessione leghista dalla lingua italiana.

Scivolone sulla lingua italiana per la Lega della sezione di Bra, in Piemonte. Dopo aver chiuso la sede storica invia Cavour, per mancanza di fondi e di leader per il voltafaccia dell’exsottosegretario all’Interno Michelino Davico, i militanti tentano un incitamento sui social network, ma l’errore ortografico trasforma il proclama politico in una barzelletta.
«Temporaneamente senza sede – si legge in rete – ma con grandi ideali che dobbiamo continuare a portare avanti, non bisogna mollare ma scendere ancora di più in trincea contro uno Stato parassita che sta portando alla rovina il Nord locomotiva itaGliana».
Forse il prof. Davico avrebbe potuto evitare l’errore. O bastava il correttore automatico. NaMur 

(Da Il Giornale, 7/1/2014).
 

 

Lascia un commento

0:00
0:00