Festival di Camogli: “Pro e contro il web”.

La rete non mi fa scrivere.

I narratori non sanno raccontare internet. Verrà un Joyce 2.0, ma bisogna aspettare.

L’impatto nocivo dei social network (e del web in generale) sulla creatività e sulla disciplina che la sostiene. Se ne parla al festival di Camogli: quattro giornate, con oltre un centinaio di appuntamenti tra incontri, laboratori, spettacoli, mostre e oltre 130 ospiti provenienti dal mondo della comunicazione, della letteratura, della scienza, delle imprese, della medicina, dell’arte, dei social network, della filosofia, che rifletteranno sul web, tema di questa terza edizione, e in particolare su “Pro e contro il web”. Al Festival sarà presente Roberto Benigni, che riceverà il premio “Comunicazione”.
(Fonte La Lettura (Corriere della Sera), 4/9/2016).

{donate}

 

Lascia un commento

0:00
0:00