Esperanto nelle scuole americane?

Molti (da ultima Luigia Madella) lanciano in questi giorni l'invito a votare per proporre che nelle scuole americane si insegni l'esperanto. Io ho messo insiene alcuni messaggi, che danno anche instruzioni pratiche.

Votate e fate votare (si diceva una volta)!

Renato Corsetti

Cari amici, c'e' un recentissimo blog americano in internet che desidera sottoporre al presidente eletto Obama nuove idee per il cambiamento della societa' americana.
Una e' l'adozione dell'esperanto nelle scuole americane. Essa viene sostenuta da moltissimi americani e anche da stranieri.

Viene scritto in generalmente in inglese ma anche in esperanto.
Quei poche che fanno obiezioni contro l'esperanto ricevono subito ampie spiegazioni e documentazioni sulla sua validita' e vantaggi, anche mediante documenti di famosi esperantisti come Claude Piron.
L'idea deve essere almeno la terza in graduatoria nel gruppo Education-Istruzione per essere presentata ad Obama il 20 gennaio.

Naturalmente se l'esperanto venisse adottato dagli USA nelle scuole americane avrebbe benefiche conseguenze nel mondo intero per il movimento esperantista.

Occorrono quindi subito anche i vostri voti. Collegatevi al sito :
http://www.change.org/ideas/view/obama_introduce_esperanto_as_a_foreign_language_subject_in_schools,
e leggete i vari messaggi ed iscrivetevi allo stesso per aver la possibilita' di inserire i vostri messaggi e voto.

Il 95% sono favorevoli all'esperanto.
Ritengo sia un'ottima occasione per il movimento esperantista.

Ecco qui sotto il messaggio che gli amministratori mi hanno mandato oggi.

Elkore salutas vin

Dante Chierico

Continua su
http://it.groups.yahoo.com/group/Associazioneesperantistatriestina/message/600

Questo messaggio è stato modificato da: oltremare, 04 Mar 2010 – 12:36 [addsig]

2 commenti

  • Molti (da ultima Luigia Madella) lanciano in questi giorni l'invito a votare per proporre che nelle scuole americane si insegni l'esperanto. Io ho messo insiene alcuni messaggi, che danno anche instruzioni pratiche.

    Votate e fate votare (si diceva una volta)!

    Renato Corsetti

    Cari amici, c'e' un recentissimo blog americano in internet che desidera sottoporre al presidente eletto Obama nuove idee per il cambiamento della societa' americana.
    Una e' l'adozione dell'esperanto nelle scuole americane. Essa viene sostenuta da moltissimi americani e anche da stranieri.

    Viene scritto in generalmente in inglese ma anche in esperanto.
    Quei poche che fanno obiezioni contro l'esperanto ricevono subito ampie spiegazioni e documentazioni sulla sua validita' e vantaggi, anche mediante documenti di famosi esperantisti come Claude Piron.
    L'idea deve essere almeno la terza in graduatoria nel gruppo Education-Istruzione per essere presentata ad Obama il 20 gennaio.

    Naturalmente se l'esperanto venisse adottato dagli USA nelle scuole americane avrebbe benefiche conseguenze nel mondo intero per il movimento esperantista.

    Occorrono quindi subito anche i vostri voti. Collegatevi al sito :
    http://www.change.org/ideas/view/obama_introduce_esperanto_as_a_foreign_language_subject_in_schools,
    e leggete i vari messaggi ed iscrivetevi allo stesso per aver la possibilita' di inserire i vostri messaggi e voto.

    Il 95% sono favorevoli all'esperanto.
    Ritengo sia un'ottima occasione per il movimento esperantista.

    Ecco qui sotto il messaggio che gli amministratori mi hanno mandato oggi.

    Elkore salutas vin

    Dante Chierico

    Continua su http://it.groups.yahoo.com/group/Associazioneesperantistatriestina/message/600

    Questo messaggio è stato modificato da: oltremare, 04 Mar 2010 – 12:36 [addsig]

  • Molti (da ultima Luigia Madella) lanciano in questi giorni l'invito a votare per proporre che nelle scuole americane si insegni l'esperanto. Io ho messo insiene alcuni messaggi, che danno anche instruzioni pratiche.

    Votate e fate votare (si diceva una volta)!

    Renato Corsetti

    Cari amici, c'e' un recentissimo blog americano in internet che desidera sottoporre al presidente eletto Obama nuove idee per il cambiamento della societa' americana.
    Una e' l'adozione dell'esperanto nelle scuole americane. Essa viene sostenuta da moltissimi americani e anche da stranieri.

    Viene scritto in generalmente in inglese ma anche in esperanto.
    Quei poche che fanno obiezioni contro l'esperanto ricevono subito ampie spiegazioni e documentazioni sulla sua validita' e vantaggi, anche mediante documenti di famosi esperantisti come Claude Piron.
    L'idea deve essere almeno la terza in graduatoria nel gruppo Education-Istruzione per essere presentata ad Obama il 20 gennaio.

    Naturalmente se l'esperanto venisse adottato dagli USA nelle scuole americane avrebbe benefiche conseguenze nel mondo intero per il movimento esperantista.

    Occorrono quindi subito anche i vostri voti. Collegatevi al sito :
    http://www.change.org/ideas/view/obama_introduce_esperanto_as_a_foreign_language_subject_in_schools,
    e leggete i vari messaggi ed iscrivetevi allo stesso per aver la possibilita' di inserire i vostri messaggi e voto.

    Il 95% sono favorevoli all'esperanto.
    Ritengo sia un'ottima occasione per il movimento esperantista.

    Ecco qui sotto il messaggio che gli amministratori mi hanno mandato oggi.

    Elkore salutas vin

    Dante Chierico

    Continua su http://it.groups.yahoo.com/group/Associazioneesperantistatriestina/message/600

    Questo messaggio è stato modificato da: oltremare, 04 Mar 2010 – 12:36 [addsig]

Lascia un commento

0:00
0:00