+3906689791 scrivici@era.ong
Politica e lingue

Anche la Parenti pro esperanto

Anche la Parenti pro Esperanto

Anche Tiziana Parenti, deputata e candidata di punta della lista federalista per l’elezione diretta del Presidente dell’Unione Europea si associa alla presa di posizione della capolista Gasparini a sostegno della campagna esperantista:

(2 December 2000 14:51)

Ho letto con attenzione l’intervento di Lapo Orlandi sulla necessità di introdurre l’esperanto come lingua comune a tutti i paesi dell’Unione Europea e quindi un linguaggio che elimini le distanze tra culture e tradizioni diverse e che renda possibile una comunicazione immediata. E’ vero che il problema di una lingua comune sembra essere oggi superato dall’uso dell’inglese che, pur tuttavia rimane ancora oggi come simbolo della unità monetaria, piuttosto che dell’unità politica dell’Europa.

Condivido perciò che se l’Unione Europea dev’essere un’unione tra popoli diversi che pure mantengano la loro lingua originaria come patrimonio culturale, necessita comunque di un linguaggio non omologante, ma anzi espressivo di diversità che si incontrano e che si esprimono.

Mi auguro di poter avere perciò l’occasione, nel caso in cui fossi eletta all’interno del comitato di coordimamento, di affrontare questa battaglia in termini di urgente attualità e nella prospettiva della costruzione degli Stati Uniti d’Europa.

Tiziana Parenti
Candidata numero 2
Lista federalista per l’elezione diretta del Presidente dell’Unione Europea.

Invito quindi, seppur a titolo personale, tutti i simpatizzanti dell’ERA già iscritti sul sito www.radicali.it a votare e far votare per Sabrina Gasparini e Tiziana Parenti

Chi non fosse iscritto lo facesse al più presto perchè‚ il termine per votare è il 6 dicembre!

Lapo Orlandi
Segretario aggiunto
"Esperanto" Radikala Asocio

Lascia un commento

0:00
0:00