+3906689791 scrivici@era.ong
Politica e lingue

AMSTERDAM ‘EURO’ DOVEVA CHIAMARSI ‘ASSE’, DICE LINGUISTA

AMSTERDAM ‘EURO’ DOVEVA CHIAMARSI ‘ASSE’, DICE LINGUISTA

(ANSA) – PARIGI, 16 GIU – NEL GIORNO IN CUI TUTTI ATTENDONO L’ADOZIONE DEL PATTO DI STABILITA’ AL CONSIGLIO EUROPEO DI AMSTERDAM, I FRANCESI – STAVOLTA NON LIONEL JOSPIN O JACQUES CHIRAC, MA IL LINGUISTA DELL’ACCADEMIA MAURICE DRUON – HANNO DA RIDIRE ANCHE SUL NOME CON CUI E’ STATA CHIAMATA LA MONETA UNICA EUROPEA. ”EURO” NON VA, E’ SBAGLIATO – SOSTIENE LO STUDIOSO – BISOGNA TORNARE ALLA PRIMA MONETA EUROPEA E ”RINEGOZIARE” PER FARE ACCETTARE ALLE AUTORITA’ EUROPEE IL NOME DI ”ASSE”.
IN UN INTERVENTO SUL QUOTIDIANO ‘LE FIGARO’, DRUON SGRETOLA LE FONDAMENTA SU CUI E’ COSTRUITO L’ATTUALE NOME DELLA MONETA UNICA. ”EURO NON E’ UN SOSTANTIVO – SCRIVE – E’ UN PREFISSO, CHE SERVE PER PARLARE DI EUROMISSILI, EUROTECNOCRATI. E’ L’ABBREVIAZIONE DI UNA PAROLA CHE NON ESISTE, UN NON SENSO”. IN BREVE, UNA ”MONETA UNICA FIN D’ORA FONETICAMENTE SVALUTATA”.
PEGGIO ANCORA PER LA CENTESIMA PARTE DELL’EURO – SECONDO RUON – CHE SI CHIAMERA’ ”CENT” (CENTESIMO), COME L’IDENTICA FRAZIONE DI DOLLARO: ”BELLA PROVA DI PERSONALITA’ – IRONIZZA IL LINGUISTA – E BELLA FONTE DI CONFUSIONE”.
ANCORATO ACCADEMICAMENTE AL PASSATO, DRUON AVREBBE PREFERITO UN RITORNO ALLE RADICI CLASSICHE, ALLA PRIMA MONETA ROMANA CHE UNIFICO’ GLI SCAMBI IN OCCIDENTE. E SENZA ARRIVARE AL ”SESTERZIO”, ECCO CHE L”’ASSE”, L’ANTICA MONETONA DI BRONZO, PESANTE QUASI TRE ETTI, CON GIANO BIFRONTE IMPRESSO, SAREBBE STATO – DICE IL PURISTA FRANCESE – IL NOME IDEALE.
16-GIU-97

Lascia un commento

0:00
0:00