ALTRE OPINIONI DI EUROPARLAMENTARI SULL’ESPERANTO

ALTRE OPINIONI DI EUROPARLAMENTARI SULL’ESPERANTO, raccolte su iniziativa di Germain Pirlot (Belgio), oltre a quelle già pubblicate, sono le seguenti: Se lo statuto delle lingue necessita di modifiche, ciò deve avvenire con grande cautela e dopo profonda riflessione. Secondo me ci• non deve aver luogo con un sistematico allontanamento delle lingue minori, ma nel rispetto di tutte le lingue. Ritengo che debbano essere prese in considerazione tutte le soluzioni che rispettano a tali condizioni.
Perci• non escludo l’uso di una lingua neutrale come l’esperanto. Uno studio approfondito di tutte le possibilit… non costituisce un lusso superfluo. (S.ra Marianne THYSSEN, CVP/PPE, (Belgio). Secondo me, l’Unione Europea deve usare tutti i mezzi per garantire per il futuro il mantenimento di tutte le lingue ufficiali. A tal proposito l’esperanto può, più che probabilmente, svolgere il ruolo di lingua-ponte. In tal modo non solo garantiremo a ciascuno l’uso della propria lingua, ma anche sar… forse facilitata la comunicazione. (Jaak VANDEMEULEBROUCKE, VU/ARE, Belgio). So che molti dei nostri Verdi sono assai entusiasti dell’esperanto e io quindi chieder• loro  di fornirmi osservazioni e suggerimenti sull’esperanto, da presentare al Parlamento Europeo.  (S.ra Nuala AHERN, GP/V, Irlanda).Si deve studiare l’idea di promuovere l’uso dell’esperanto nell’Unione Europea. A tale proposito si deve esaminare la possibilit… di procurare sovvenzioni da parte dell’Ufficio Europeo per le Lingue Meno Usate. (Niall ANDREWS. FF/PPE, Irlanda). Sono stata presente a numerosi convegni di esperantisti e continuer• a farlo. (S.ra Mary BANOTTI, FG/PPE, Irlanda). Sar• ben lieto di prendere in considerazione la questione esperanto e di fare quanto mi sar… possibile per essere di aiuto. (Gerard COLLINS, FF/RDE, Irlanda). Certamente prender• in considerazione l’esperanto e i punti da voi menzionati. (Pat COX, NP/ELDR, Irlanda). Mentre prevediamo un’ulteriore ingrandimento dell’Unione Europea, i costi dei servizi di traduzione sono gi… esorbitanti. Tuttavia ritengo che, se la diversit… culturale dell’Unione non sar… conservata, l’Unione, pur essendo pi— grande, non sar… pi— profonda e alla fine avremo costruito sulla sabbia. Forse l’esperanto ci presenter… una possibilit… di superare alcune delle difficolt… connesse e io studier• costantemente le possibilit— di usare tale lingua. (Brien CROWLEY, FF/RDE, Irlanda). Ho ricevuto le vostre osservazioni sull’uso dell’esperanto e le terr• presenti per quando l’argomento verr… discusso nel Parlamento. (John CUSHNAHAN, FG/PPE, Irlanda). Il possibile uso dell’esperanto non mi causa nessun problema.  Darei il benvenuto a un tale sviluppo, come darei il benvenuto, naturalmente, all’irlandese come lingua di lavoro nell’Unione Europea. (Pat the Cope GALLAGHER, FF/RDE, Irlanda). M’interessano molto i particolari sull’esperanto che mi avete mandato, e mi piacerebbe dare qualsiasi possibile sostegno a una risoluzione che chieda un ulteriore riconoscimento di tale lingua. (Mark KILLIKEA, FF/RDE, Irlanda). Grazie per la vostra lettera e per le informazioni sull’esperanto. Conserver• tali informazioni in un dossier per il momento in cui la cosa sar… discussa nel Parlamento Europeo. (Joe MARTIN, FG/PPE, Irlanda). Fate sapere che io seguirò la politica di introdurre l’esperanto nel Parlamento Europeo. (S.ra Patricia McKENNA, GP/V, Irlanda).          

Lascia un commento

0:00
0:00