Adotta una lingua! Salvi un popolo

Paolo Gambi, Rinascimento poetico

La Commissione nazionale Unesco aderisce alla campagna dell’ERA di adozione a distanza di lingue a rischio estinzione.

Il 18 febbraio dello scorso anno l’associazione radicale Esperanto lanciava una “campagna permanente di adozione a distanza di lingue a rischio estinzione”. Ad una anno di distanza e sempre in concomitanza della “Giornata internazionale della lingua materna” dopo l’UNPO (Organizzazione delle Nazioni e dei Popoli non rappresentati) insieme alla quale sono stato richiesti ai ministeri dell’istruzione e dell’università il patrocinio e un apposito protocollo d’intesa per la diffusione dell’iniziativa in scuole e università, la campagna permanente – quest’anno con lo slogan “Adotta una lingua! Salvi un popolo” – si avvarrà anche dell’apporto della Commissione nazionale Unesco.

Lascia un commento

0:00
0:00